'Bianco è libertà', nuova protesta del comitato Commercianti Reggini

Prevista l'apertura simbolica dei negozi e un'iniziativa in Piazza Italia. Appuntamento per sabato 10 aprile a Reggio Calabria

Nuova iniziativa del Comitato 'Commercianti Reggini'. Dopo la manifestazione tenutasi martedi 6 aprile, una folta delegazione di commercianti reggini tornerà in Piazza per chiedere la riapertura delle attività.

'Bianco è libertà' il nome dell'iniziativa che vedrà la partecipazione di oltre 100 commercianti reggini, decisi a unirsi in un momento di estrema difficoltà e sofferenza. Numerose le categorie di appartenenza che hanno aderito all'iniziativa in programma per sabato 10 aprile, unica invece la richiesta alle istituzioni, in particolar modo Governo regionale e al Governo nazionale: immediata riapertura delle attività che possono rispettare le disposizioni normative in materia di prevenzione da contagio Covid-19 e al contempo ristori e sostegni economici importanti nei confronti di tutti gli imprenditori messi in ginocchio dalla pandemia.

Il programma della manifestazione 'Bianco è libertà' prevede due momenti simbolici che vogliono significare rabbia per la situazione attuale e allo stesso tempo speranza in ottica futura. Alle 17.30 prevista una 'apertura bianca' delle attività che aderiscono all'iniziativa, negozi aperti ma che non potranno accogliere la clientela.

Alle 18.30 appuntamento a Piazza Italia, dove i commercianti reggini che partecipano alla manifestazione faranno volare in cielo palloncini rossi, dello stesso colore delle limitazioni che stanno di fatto decapitando il tessuto commerciale e imprenditoriale reggino.

Promotori dell'evento, e membri del Comitato 'Commercianti Reggini',  sono Sasha Sorgonà, Antonella D'Agostino, Remo Frisina e Paolo De Stefano.

 

 

Bianco Libertà