Reggio - 'Adotta una famiglia', Misericordia a sostegno dei più bisognosi

Reggio Calabria, la Misericordia a sostegno delle persone in difficoltà avvia progetto "Adotta una famiglia"

La Confraternita Misericordie di Reggio Calabria, ha siglato un accordo con il Banco Alimentare di Reggio Calabria, per rispondere all’emergenza alimentare causata dalla pandemia Covid 19.

"Adotta una Famiglia" il progetto di solidarietà della Misericordia

Misericordia

In questi giorni di piena emergenza, la Confraternita Misericordie di Reggio Calabria, informa in una nota, ha siglato un accordo con il Banco Alimentare di Reggio Calabria, per rispondere all’emergenza alimentare causata dalla pandemia Covid 19. La Misericordie di Reggio Calabria, grazie all’accordo raggiunto, distribuirà “borse spesa” alle famiglie della città, che si sono ritrovate, per l’emergenza” in difficoltà economica.

Purtroppo, ancora oggi, sono sempre di più le persone che vivono un profondo disagio economico. Da questi presupposti nasce il progetto “Adotta una Famiglia”.

In cosa consiste il progetto

Misericordia 2

Il progetto è rivolto a persone e nuclei familiari italiani e stranieri, in condizione di reale difficoltà e disagio familiare, lavorativo, economico e/o sociale. I destinatari, quindi, sono coloro che si trovano in temporanea difficoltà e che non riescono a sopperire a tutte le loro necessità. Ogni volontario si prenderà cura delle persone “adottate”, ogni 20 giorni provvederà a consegnare loro la borsa spesa, ma soprattutto cercherà nel limite del possibile di soddisfare le criticità che gli verranno sottoposte, di aiutare gli anziani per l’acquisto dei farmaci, al pagamento delle bollette e altro ancora.

Misericordia

Il governatore della Misericordie di Reggio Calabria Angelo Cuzzola è entusiasta nell’illustrare questa nuova iniziativa, anche perchè, richiesta e voluta dai volontari stessi. Con un sorriso pieno di soddisfazione il Governatore continua l’analisi del progetto, nella nostra città è in costante aumento il numero di persone, per i quali le spese quotidiane per il cibo, il vestiario, le bollette e l’affitto sono insostenibili.

Adotta una Famiglia è un progetto attraverso il quale è possibile aiutare un gruppo famigliare o anche il singolo individuo in difficoltà facendo un pacco spesa, una o più volte al mese e portarla al domicilio degli “adottati”.
Questo sistema ci consentirà, oltre che aiutare concretamente chi ha bisogno, di instaurare, per chi lo desidera, un rapporto umano e di sostegno morale. Queste famiglie, spesso, vivono infatti in uno stato di isolamento e di chiusura. E’ estremamente importante per loro poter riacquisire una socialità perduta e il calore delle relazioni interpersonali. L’obiettivo principale del progetto è quello di dare alla famiglia una possibilità concreta per superare la situazione di “crisi”.

Sarà il volontario della Misericordia a segnalare alla segreteria del progetto, la famiglia o le persone in difficoltà, quindi viene valutata attraverso un controllo sulle condizioni generali del richiedente e del suo nucleo familiare oltre ai criteri richiesti.

Con il nostro progetto “Adottiamo una famiglia” crediamo che aver realizzato un luogo dove poter “procurare gratuitamente” generi di prima necessità rappresenti una risposta finalmente concreta e rispettosa dei bisogni delle persone, in grado di “contattare” nuclei che mai si sarebbero rivolti ad un servizio, facendo rimanere il loro disagio inascoltato.

A volte, attraverso la “semplice” richiesta di viveri si cela una domanda più complessa, che contiene in sé una richiesta molto più articolata ed a vari livelli. Altro ancora “Bolle in pentola” alla Misericordie di Reggio Calabria, sono in fase di elaborazione progetti che la vedranno impegnata nella sua naturale attività nel settore Sanitario, con la realizzazione di una casa accoglienza Sanitaria. Altro progetto in fase di realizzazione “Consegno il tuo farmaco a Domicilio”, e tanto altro ancora…