Reggio, percorso di confronto tra Città Metropolitana e dirigenti scolastici

Il consigliere Versace avvia confronto con gli istituti scolastici del territorio metropolitano di Reggio Calabria

Il consigliere Versace avvia un tour in tutto il territorio provinciale, nei prossimi giorni la consegna di dieci defibrillatori.

"Un percorso di crescita e confronto"

banchi di scuola

Carmelo Versace, il consigliere metropolitano di Reggio Calabria ha avviato una serie di tour in diversi istituti scolastici del territorio. L'iniziativa nasce dall'esigenza di riscontrare le eventuale problematiche dei plessi scolastici. Versace, che ha tra le sue deleghe proprio l’edilizia e la programmazione della rete scolastica ha mostrato il massimo impegno.

Si tratta di un percorso ragionato di “ascolto, confronto e proposta”, spiega lo stesso consigliere di Palazzo Alvaro, “che ha l’obiettivo di mettere sul tavolo tutte le questioni ancora irrisolte a cui devono far fronte i dirigenti scolastici ma anche i punti di forza intorno ai quali pensiamo di costruire percorsi di crescita sociale e culturale”.

In questo contesto si colloca la prima tappa del percorso “conoscitivo” avviato dal consigliere metropolitano, che ha fatto visita al liceo Scientifico “Alessandro Volta” di Reggio Calabria per un incontro con il dirigente scolastico, prof.ssa Maria Rosa Monterosso.

Un cammino parallelo tra Città Metropolitana e Scuola

“Si è trattato di un primo step – spiega il consigliere Versace – di un cammino che l’ente metropolitano intende compiere al fianco della scuola. Con la professoressa Monterosso ci siamo confrontati sull’attuale momento storico che vede proprio le istituzioni scolastiche affrontare la sfida durissima della crisi sanitaria che impone sforzi notevoli al fine di garantire la didattica e lo svolgimento più idoneo possibile di tutte le attività che interessano da vicino i nostri studenti".

"Ci siamo anche soffermati – evidenzia il consigliere metropolitano – sulle prospettive future e sul contributo che i nostri istituti possono dare nella fase di ripartenza, sotto i profili sociale e culturale. In questa direzione il liceo “Volta” può, senza dubbio, svolgere un ruolo di primissimo piano. In virtù dell’eccellente lavoro condotto in questi anni sui fronti della didattica, dell’offerta formativa e della logistica che nel caso di questo liceo, è forte di una struttura che è all’avanguardia sotto ogni profilo".

"Il “Volta”, infatti, - sottolinea Versace - può ambire a diventare un polo attrattivo di riferimento d’eccellenza non solo per la propria utenza scolastica ma per tutto il contesto metropolitano, in un’ottica di apertura al territorio quale vero e proprio campus per lo sport, la cultura e la formazione”.

Il cronoprogramma fissato dal consigliere metropolitano Versace andrà avanti nelle prossime settimane con il coinvolgimento di altre realtà scolastiche della città e del territorio metropolitano.

"Nei prossimi giorni la consegna di dieci defibrillatori"

“Abbiamo già in calendario – annuncia lo stesso Versace – la consegna di dieci defibrillatori ad altrettante scuole che potranno così dotare le loro palestre e spazi destinati allo sport, di un fondamentale e irrinunciabile dispositivo di sicurezza. Una dotazione che, peraltro, va a vantaggio anche di quelle realtà sportive che usufruiscono delle strutture scolastiche nelle ore pomeridiane".

"La Città Metropolitana, su preciso input del Sindaco Falcomatà, sta portando avanti un lavoro a tutto campo per la scuola che guarda da vicino anche al tema della sicurezza, con un focus specifico sul versante dell’edilizia scolastica. Vogliamo che i nostri istituiti non siano solo sicuri e perfettamente in linea con tutti gli standard previsti dalla legge, ma anche dei luoghi funzionali e idonei ad ospitare attività, eventi e iniziative in grado di generare processi virtuosi di sviluppo e di crescita socioculturale”.