Sit-in Hospice, Bova (Rhegium Julii): "La cultura è dalla parte di chi opera per il bene"

"La cultura si manifesta anche attraverso atti di sensibilizzazione, sostenendo la comunità". Le parole del presidente Rhegium Julii al sit in Hospice

La vicenda dell'Hospice raccoglie il consenso anche delle associazioni culturali cittadine che, oggi, scendono in piazza a manifestare al fianco dei lavoratori.

CityNow ha incontrato a piazza Italia il presidente Rhegium Julii, Giuseppe Bova:

"Sui problemi del territorio, c'è da fare atti di sensibilità, di testimonianza, la cultura si manifesta anche con l'attenzione dovuta ad alcuni problemi chiave della crescita della nostra città. La cultura non è qualcosa di chiuso in una torre".  

Così il presidente dell'associazione reggina racconta la vicinanza ai dipendenti dell'Hospice che, negli ultimi giorni, stanno vivendo una situazione surreale.

"Certe situazioni non possono essere ignorate, in particolar modo dagli uomini e dalle associazioni che fanno cultura. Bisogna schierarsi sempre dalla parte dei deboli e di chi si trova in uno stato di difficoltà. Credo - prosegue il presidente Bova - che il sostegno agli operatori dell'Hospice che oggi dimostriamo attraverso la nostra presenza a piazza Italia, sia una scelta saggia, perchè rimaniamo al fianco di chi opera per il bene". 

Seguici su telegramSeguici su telegram