Nasce a Reggio il primo polo territoriale Sna, Princi: "Preziosa occasione per la città"

“In pochissimo tempo – sottolinea Princi - apriamo una bella pagina per Reggio Calabria e per tutto il Sud Italia"

“Solo tre mesi fa, nel mese di dicembre dello scorso anno, era stato avviato l’iter per la costituzione del Polo formativo territoriale SNA in Calabria con la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra la Regione Calabria, l’Università degli Studi Mediterranea, il Ministero per la pubblica amministrazione e la Scuola nazionale dell’amministrazione, ed oggi è già realtà. La sede reggina del Polo, il primo in Italia, che si aggiunge alle sedi ‘storiche’ di Roma e Caserta, sarà ubicata presso Palazzo Zani, nei locali dell’Università Mediterranea”.

È quanto dichiara la vice presidente della Giunta regionale della Calabria con delega all’istruzione e all’Alta formazione, Giusi Princi, la quale annuncia anche che domani, venerdì 23 febbraio, a Reggio Calabria, si insedierà il Comitato di coordinamento del Polo formativo territoriale della Scuola nazionale dell’amministrazione (Sna) della Calabria.


“In pochissimo tempo – sottolinea Princi – apriamo una bella pagina per Reggio Calabria e per tutto il Sud Italia. Attraverso il Polo Sna avremo la possibilità di formare i dirigenti che daranno linfa a tutte le pubbliche amministrazioni: semplificazione e digitalizzazione, infatti, sono riforme che necessitano non solo di nuovi strumenti, ma anche di personale all’altezza, formato a dovere.

L’operatività di questa sede territoriale della Sna – ribadisce infine la vice presidente Princi – costituirà allo stesso tempo anche preziosa occasione di impulso e crescita per la città, con un indotto economico importante per Reggio”.

Il Polo formativo territoriale Sna offrirà percorsi formativi specialistici con focus su diritti, immigrazione e sull’attuazione del Pnrr e degli altri programmi finanziati con fondi comunitari, per la formazione di una classe dirigente competente e capace di gestire le sfide delle Pubbliche Amministrazioni italiane.

Il Comitato sarà formato da quattro componenti nominati, su designazione dei rispettivi Enti di appartenenza, con decreto a firma del presidente della Scuola nazionale dell’amministrazione, professoressa Paola Severino. Si tratta dalla vice presidente della Giunta regionale della Calabria con delega all’istruzione e all’Alta formazione, Giusi Princi, dal professore Daniele Cananzi, designato dall’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria, dal Consigliere Marcello Fiori, designato dal Dipartimento della funzione pubblica, dal Consigliere Paolo Naccarato, designato dalla Scuola nazionale dell’amministrazione.


Nella stessa giornata del 23 febbraio, subito dopo l’insediamento del Comitato, seguirà la definizione della programmazione annuale del Polo, al fine di garantire il più rapido avvio delle attività formative.