Reggio, il Piria contro la violenza sulle donne

L’iniziativa rientra nell’ambito del percorso formativo didattico “Adotta la storia di una vittima di femminicidio”

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, anche l’Istituto tecnico economico “Raffaele Piria” vuole dare il suo contributo. E lo fa con una duplice manifestazione che si svolgerà in due delle tre sedi dell’istituto con l’obiettivo principe di sensibilizzare i propri alunni sul tema e non far passare il 25 novembre come un giorno qualsiasi.

Ed è per questo che alle ore 10 nell’Aula Magna della sede centrale ci sarà un momento di riflessione/testimonianza ed intitolazione di due aule a Chiara Matalone e Immacolata Rumi.

L’iniziativa rientra nell’ambito del percorso formativo didattico “Adotta la storia di una vittima di femminicidio” con l’Osservatorio Regionale sulla violenza di genere.

Inoltre gli alunni della sede di via Pio XI, insieme ad una delegazione degli alunni del Boccioni/Fermi e del Preti/Frangipane, incontreranno alle 9.30 alcuni rappresentanti istituzionali e gli esperti dell’Associazione San Camillo e del centro antiviolenza Margherita e Morabito nel percorso “Tu da che parte Stai” - Comprendere, Cambiare, Agire. Nella stessa giornata sarà possibile visitare la mostra delle opere realizzate dagli studenti del Preti/Frangipane e dell’artista F. Perina nella stanza delle emozioni.

Seguici su telegramSeguici su telegram