Reggio, intimidazione all'assessore Martino. Il Pd: "Non arretriamo"

"Queste forme di intimidazione non ci scoraggeranno e, anzi, ci spingono a moltiplicare i nostri sforzi"

"Suscita soltanto sdegno il vile atto intimidatorio perpetrato ai danni dell’assessore Angela Martino che, sappiamo bene, non si farà certo intimorire e proseguirà, con il suo consueto impegno e la sua grande competenza, l’attività amministrativa e politica di sempre".

Ad affermarlo è la segretaria cittadina del Pd di Reggio Calabria Valeria Bonforte, a nome anche della segreteria provinciale guidata da Antonio Morabito, della presidente dell’Assemblea provinciale Tania Bruzzese e dei componenti del gruppo Pd in Consiglio comunale.

"Fare politica in realtà complesse come quella di Reggio Calabria può diventare, a volte, un impegno assai gravoso, soprattutto se si agisce nell’esclusivo interesse della Comunità e per il bene comune. Queste forme di intimidazione, che minano il senso stesso della legalità e segnano una brutta pagina nella storia cittadina, però, non ci scoraggeranno e, anzi, ci spingono a moltiplicare i nostri sforzi perché sappiamo che stiamo andando nella direzione giusta".