Andrea Scanzi in Calabria e l'incontro con Amalia Bruni: 'Destra convinta di vincere'

"Buon voto ai calabresi: vivete in una terra martoriata e stupenda, che merita di rialzarsi e rinascere appieno "

Il noto giornalista Andrea Scanzi ha incontrato la candidata per la coalizione di centrosinistra alle regionali calabresi Amalia Bruni. Scanzi, attraverso Facebook, ha elogiato Bruni e sottolineato come dall'altro lato ci sia una 'destraccia'.

Scanzi in Calabria

Amalia Bruni Andrea Scanzi

"Mi ha fatto piacere, a Cosenza, avere in platea Amalia Bruni, la candidata governatrice di centrosinistra e Movimento 5 Stelle in Calabria. Non la conoscevo, e dopo lo spettacolo abbiamo fatto una chiacchierata.

Le elezioni in Calabria saranno molto importanti. È una regione meravigliosa che può finalmente chiudere con il centrodestra, e sarebbe davvero il caso dopo l’esperienza nefasta di Spirlì. Al tempo stesso, è anche una prova relativa all’alleanza (anzitutto) tra Letta, Conte e Bersani.

La destra è convinta di vincere, ma i sondaggi raccontano una realtà molto più equilibrata di quanto si creda. Molto più equilibrata.
Come spesso capita, il centrodestra si presenta compatto e il centrosinistra no. Ci sono addirittura tre candidati. Uno, Oliverio, ex governatore, ha meno chance di vittoria di Gasparri al Nobel e si candida più che altro per disturbare e sabotare il Pd. Potrebbe essere decisivo, in questo senso.

C’è poi De Magistris, che per certi versi sta alle elezioni calabresi come la Laricchia stava alle elezioni pugliesi. Ovviamente De Magistris ha un’altra storia, un’altra competenza, un altro spessore. Lo so. Ma il rischio di “fuoco amico” e di fare il gioco della destra e altissimo. De Magistris è appoggiato da non pochi artisti, intellettuali e persone che conosco e stimo. Sono persone che conoscono la Calabria molto più di me, dunque le ascolto e rispetto nella loro scelta.

Per questo mi riguarda, ero e resto abituato a giocare con le carte che ho. Soprattutto in politica, che è l’arte del compromesso e della concretezza. Se voglio farmi le pippe mentali ascolto Coltrane, e godo molto di più.

La politica è fatta di priorità, e la priorità oggi è sconfiggere questa destra. De Magistris è ottima persona e al suo primo mandato è stato un buon sindaco di Napoli, ma al secondo non ha certo esaltato le masse (infatti la sua candidata a Napoli ha percentuali imbarazzanti nei sondaggi). E soprattutto De Magistris non ha alcuna chance di vittoria. Votarlo farà sentire molto fighi i suoi elettori, che poi però rischieranno di ritrovarsi un altro governatore di destra.

Siam sempre lì: meglio vincere la gara effimera di duropurismo, antica perversione sinistrorsa dura a morire, o scegliere con le testa per una svolta forse meno affascinante dei nostri sogni più hard, ma che premierebbe comunque una persona seria, onesta, capace e innamorata della sua terra?

Io la mia risposta ce l’ho, ed è ben chiara. Buon voto ai calabresi: vivete in una terra martoriata e stupenda, che merita di rialzarsi e rinascere appieno. Cosa che non potrebbe certo accadere qualora rivincesse questa destraccia qua".

Bruni: 'Andiamo a vincere'

"Complimenti ad Andrea Scanzi per il suo spettacolo “I casi Matteo”, ieri sera in scena al Castello Svevo di Cosenza.
Lo ringrazio per avermi invitata e per la vicinanza dimostrata al nostro progetto per la Calabria.

Oggi comincia l’ultima settimana di una campagna elettorale intensa, emozionante, che mi ha permesso
di approfondire ed in alcuni casi di conoscere realtà bellissime che meritano rispetto.

Siamo allo sprint finale! Andiamo a vincere insieme per la nostra Calabria!", il commento di Amalia Bruni dopo l'incontro.