Calabria, riapre il Comune blindato a causa del Covid: tutti i tamponi sono negativi

"Una prova di maturità e serietà nell'approccio ai problemi" ha spiegato il sindaco che, adesso, può far ripartire il paese in tutta sicurezza

"Tutti i tamponi effettuati a Caccuri sono negativi, tra questi e i test sierologici si è provveduto ad effettuare uno screening capillare e completo della popolazione che permette di escludere la presenza di persone ammalate di coronavirus".

A dare la notizia, in un post su Facebook, è il sindaco Marianna Caligiuri. Nei giorni scorsi, il primo cittadino aveva scelto di blindare il suo Comune affinchè il virus non circolasse tra i residenti.

"Ringrazio tutte le istituzioni che, nel rispetto delle diverse aree di competenza, si sono prodigate in maniera efficace e tempestiva, i medici di medicina generale, la protezione civile e, naturalmente, l'ASP di Crotone per la professionalità e la determinazione nell'azione di prevenzione.

Caccuri ha deciso di fermarsi per ripartire con ancora maggiore slancio e consapevolezza, dando nuovamente prova di maturità e serietà nell'approccio ai problemi.

Come ho già avuto modo di dire, bisogna essere seri con le cose serie, diventare, in casi come questo, ciascuno tutela e difesa per l'altro. In questi giorni è stata forte la vicinanza, costante e discreta, dello stato italiano nelle sue varie ramificazioni, perché è proprio vero, siamo un grande paese, viva l'Italia".