Salvini in Calabria, i cittadini: "Non dimentichiamo gli attacchi alla nostra terra"

"Per noi la Lega rimane Nord, un partito che non si occupa delle questioni meridionali". Le dichiarazioni di alcuni cittadini di Soverato

Nel giorno di San Lorenzo la Calabria è stata protagonista di due 'beach tour', molto diversi tra di loro.

Quella di Roccella Jonica con protagonista Jovanotti che ha incantato migliaia di persone e quello di Soverato con Matteo Salvini.

Oltre 300 persone attendevano il ministro dell'Interno tra urla, striscioni e manifesti.

"Per noi la Lega rimane Nord, un partito che non si occupa delle questioni meridionali come dimostrano gli ultimi interventi legislativi cui vuole dare seguito, tra cui l’Autonomia differenziata", spiegano i manifestanti.

"Siamo qui per contestare questo decreto Sicurezza Bis, Soverato è una città che accoglie e che ha sempre accolto", le parole dell’assessore alle politiche sociali del Comune di Soverato, Sara Fazzari.

E tra le tante persone c'è chi col sorriso manda un messaggio al leader della Lega che da giorni evoca il ritorno alle urne:

"Siamo calabresi con la testa dura, e non dimentichiamo quello che ha detto di questa terra, dell'Italia e del tricolore. Anche noi siamo pronti alle elezioni".

Fonte: Quotidiano.net

Seguici su telegramSeguici su telegram