Serie B: sentenza Coni sul Trapani il giorno prima dei play out. Cosa può accadere

Si ipotizza uno slittamento di data. Sarebbe opportuno

Si è conclusa la stagione regolare in serie B. Nella parte alta della classifica già definite le due promozioni (Benevento e Crotone), saranno le compagini partecipanti al play off a giocarsi il terzo posto. In coda è successo qualcosa di clamoroso, con la salvezza incredibile ottenuta dal Cosenza (22 punti ottenuti da mister Occhiuzzi in 10 gare), mentre un gol del Chievo contro il Pescara all'ultimo minuto, ha modificato la griglia play out.

Ad oggi, quindi, le retrocesse dirette sono Trapani, Juve Stabia e Livorno, ma in ballo c'è il ricorso della squadra siciliana, fissato al Collegio di Garanzia del Coni per il 6 di agosto. Cosa potrà accadere? Vediamo:

Il play out è Perugia-Pescara

Andata, venerdi 7 agosto:  Pescara-Perugia

Ritorno, venerdi 14 agosto: Perugia- Pescara

Ma per la disputa dei playout, si attende l’esito del ricorso del Trapani al Collegio di Garanzia del Coni avverso i 2 punti di penalità comminati per il ritardato pagamento degli stipendi. Qualora il ricorso venisse accolto e i 2 punti revocati, il Trapani sarebbe salvo, Perugia e Cosenza si affronterebbero ai playout e il Pescara sprofonderebbe in C. Nel caso in cui, invece, il ricorso fosse solo parzialmente accolto, la revoca di 1 punto di penalità manderebbe i siciliani ai playout contro il Perugia, mentre a retrocedere sarebbe il Pescara.

Si sta ipotizzando uno slittamento per quello che riguarda il doppio confronto play out.