Siracusa-Reggina, le pagelle amaranto: Franchini superbo, ottimo Kirwan. Sandomenico giochi tranquillo

Amaranto corsari al De Simone: decidono due reti di Strambelli e Baclet. Buon esordio per Drago, grande match di Franchini e della difesa.

 di Matteo Occhiuto – La pazienza è la virtù dei forti, dice un vecchio detto che, oggi, ben potrebbe incarnare quanto mostrato dalla Reggina di Massimo Drago nel posticipo televisivo del turno del girone C. Gli amaranto faticano nel primo tempo e colpiscono nel secondo, permettendo al tecnico esordiente di portare a casa i 3 punti.

Le pagelle del match griffate CityNow.it:

Farroni voto 6 – Poco impegnato nell’arco dei suoi primi 90 minuti amaranto: chiude con un clean sheet importante dal punto di vista morale, ma che dice ancora poco sulle qualità tecniche di questo portiere classe ’97.

Kirwan voto 6.5 – Forse una delle sue migliori partite in riva allo Stretto. Solido ed ordinato in fase di copertura, propositivo nella metà campo avversaria, come nell’occasione dello 0-1 di Strambelli, che beneficia la sovrapposizione dell’ex terzino del Mestre.

Gasparetto voto 7 – Il colpo sul gong che impressiona. L’ex Ternana mette in mostra una fisicità quasi imbarazzante per gli avversari, respingendo senza remore chiunque e qualsiasi cosa gli si avvicini. Muro.

Conson voto 6.5 – Inizio incerto, anche per la poca conoscenza con Gasparetto e Procopio, suoi nuovi compagni di reparto. Cresce col passare dei minuti, perfetto nel secondo tempo.

Procopio voto 5.5 – Negativo il suo esordio nel derby col Catanzaro, non perfetto nemmeno oggi. Nel primo tempo fatica nel mismatch con Palermo, commettendo un errore che per poco non costa carissimo a Farroni. Meglio nei secondi 45 minuti.

Zibert voto 5.5 – Messo fuori causa a fine primo tempo da quella che pare essere una brutta distorsione alla caviglia. Nei 45 minuti passati in campo, comunque, non brilla come in altre occasioni, al pari dell’intera mediana amaranto. (dal 45′ pt Salandria voto 6 – Escluso ancora una volta dall’undici iniziale, si trova a prendere il posto del compagno fortunato allo scadere del primo tempo. Meglio dello sloveno, anche grazie al rodaggio dell’intero reparto ed alle sue qualità da incontrista).

Franchini voto 7.5 – Vivace e guizzante per un’ora di gioco. Poi, improvvisamente, decide di spaccare la partita con una ripartenza monstre, suggellata dal perfetto assist che vale lo 0-2 di Baclet. Devastante. [MVP CITYNOW SPORT]

Bellomo voto 6 – Senza dubbio, il più appannato a livello fisico, come annunciato dallo stesso Drago alla vigilia. Qualità tecniche sempre evidenti che, però, oggi non gli valgono la copertina: poco male. (dal 94′ Solini senza voto)

Strambelli voto 6.5 – Incolore, impalpabile ed impreciso – specie su calcio piazzato – nel corso della prima frazione, anche a causa di una condizione atletica evidentemente non eccelsa. Ha, però, il merito di sbloccare la complicata trasferta aretusea, firmando il suo primo gol da giocatore della Reggina, con un arcobaleno beffardo che vale 3 punti pesantissimi. (dal 94′ Marino senza voto)

Sandomenico voto 5.5 – Va, per certi versi, capito. Da stella assoluta della Reggina pre-Gallo, si ritrova ad essere uno dei tanti assi di una squadra ora stellare e, probabilmente, questo ne inficia mentalmente lo spirito. A tratti troppo solista, forse eccessimante voglioso di dimostrare il suo valore. Che, però, a Reggio Calabria abbiamo imparato bene a conoscere… (dall’82 Doumbia senza voto)

Baclet voto 6 – In sordina per 65 minuti, ma bravo a farsi trovare al momento giusto, nel posto giusto, sulla devastante discesa di Franchini che gli apparecchia la tavola per il gol del raddoppio. Ed, intanto, il buon Allan, senza strafare, ha fatto già 2 gol ed 1 assist. (dall’82’ Tassi senza voto)

Drago voto 7 – Mette in mostra una pazienza che, senza dubbio, non deve mancare alle squadre di vertice, la pazienza. La sua squadra gioca un primo tempo abbastanza incolore, ma non si innervosisce, mettendo in mostra verve e cinismo solamente nella ripresa. I suoi colpiscono due volte in pochi minuti, permettendogli di portare a casa i 3 punti all’esordio. Buona la prima.

Seguici su telegramSeguici su telegram