Sport: c'è un pò di Calabria in Marcell Jacobs, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Tokio

I dolci preferiti ed il legame con Rosarno. Il racconto del papà putativo

Tante le estati trascorse a Rosarno con il padre putativo l'avvocato Domenico Secolo che, alla fine degli anni 80, si è trasferito per motivi lavorativi a Desenzano del Garda. Il suo racconto a Gazzetta del Sud e la grandissima soddisfazione per il traguardo raggiunto da Marcell, medaglia d'oro nei 100 metri piani alle Olimpiadi di Tokio: "Marcell è venuto a vivere con me nel maggio del 2002 a Desenzano, prima abitava con la mamma in provincia di Mantova. Non avendo conosciuto il padre naturale, si è legato subito a me. Nell'estate dello stesso anno Marcell è venuto con me al mare a Rosarno sulla spiaggia di Lido Mimosa, correvamo e gareggiavamo e sin da bambino prometteva bene. Marcell Jacobs ha sempre avuto un debole per la pasticceria calabrese, gradisce in modo particolare le "pesche", gli amaretti e le "esse" della pasticceria Garruzzo. Ancora oggi quando vengo a Rosarno gli porto su i suoi dolci preferiti. Marcell è legatissimo alla Calabria ed a Rosarno e spera di tornarci presto".