Tropea, svelato filo conduttore della candidatura a Capitale della Cultura 2022

"Riconoscere il valore insostituibile del sapere che consente di superare qualsivoglia difficoltà recuperando l’energia necessaria a rialzarsi e a ricominciare"

A circa dieci giorni dall’invio al MIBACT del Dossier intitolato La Cultura Rinnova, si svelano il senso e le ragioni del filo conduttore del progetto Tropea Capitale Italiana Della Cultura 2022.

La Cultura rinnova significa riconoscere il valore insostituibile del sapere che consente di superare qualsivoglia difficoltà recuperando l’energia necessaria a rialzarsi e a ricominciare. La fenice, uccello di fuoco, resuscita dalle proprie ceneri dopo la morte, “Post fata resurgo”, divenendo simbolo di rinascita spirituale.

Ed è proprio la fenice uno degli elementi dello stemma del "Sedile", edificio settecentesco molto amato dai tropeani situato in Piazza Ercole, cuore della Città. Posto sopra la loggia, bellissimo e fascinoso, è la chiave esplicativa: un leone coronato, affiancato da un altro leone e un’idra, sono sormontati da una fenice che sorge dalle fiamme stringendo nel becco un nastro con la frase “Renovant incendia nidos”. Questo il suggerimento, legato alle radici, da cui si è partiti per tracciare il motto e il fil rouge dell’intero fascicolo...