Reggio - Vaccini Covid a palazzo Campanella: tocca a Polizia e Vigili del Fuoco

I vaccini anti-Covid arrivano, finalmente, anche ai lavoratori di categorie a rischio. I primi chiamati per la somministrazione sono i poliziotti ed i vigili del fuoco

A Reggio Calabria continua la somministrazione dei vaccini anti-Covid nel centro più grande della città: quello di palazzo Campanella. Agli over 80, in questi ultimi giorni si sono aggiunte altre categorie a rischio di contagio. Un segno tangibile che la campagna sta andando avanti, nonostante gli intoppi e gli ostacoli.

Vaccini a poliziotti e vigili del fuoco a Reggio Calabria

Vaccini 2

I primi ad iniziare con gli over 80 e, forse, anche con le categorie dei lavoratori a rischio. Da qualche giorno a questa parte, infatti, ogni pomeriggio a palazzo Campanella vengono effettuati i vaccini anti Covid ai dipendenti della Polizia di Stato ed ai Vigili del Fuoco. Rispettivamente 40 e 30 per ciascuna categoria.

La fine per gli over 80 non è ancora vicina, anche se alcuni anziani di Reggio sono stati già vaccinati, mentre molti altri si sono sottoposti alla prima dose e sono in attesa della seconda. In attesa della piattaforma regionale che dovrebbe placare la confusione nelle prenotazioni e di ulteriori dosi di vaccino, l'Azienda Sanitaria Provinciale ha allargato la platea cercando di perseguire l'obiettivo finale: la vaccinazione di più personale possibile.