Verso Bicincittà 2019: storie d'amore e di passione dalla Calabria

La giornata centrale della manifestazione sarà domenica 12 maggio, ma già dal 28 aprile cominceranno tappe locali della biciclettata Uisp

I temi di Bicincittà sono quelli della sensibilità per l’uso della bici con un motivo portante, quello della mobilità urbana nella propria città.

Nel nostro complesso sistema stradale, i ciclisti sono una delle categorie di utenti particolarmente debole e vulnerabile cui andrebbe garantita maggiore sicurezza ed attenzione. Partendo da questo aspetto parliamo oggi di Calabria e da un dato, purtroppo, negativo. Questa regione detiene la maglia nera nella considerazione e pianificazione di questo tipo di necessità ciclistica.

Si parla di progettazione da qualche tempo ma di fatto, questa regione è quella che registra in Italia una flessione dei chilometri disponibili al “pedalare in sicurezza”; Tra i comuni capoluogo di provincia Cosenza è quello che registra la pista ciclabile più lunga, seguono Catanzaro,Crotone,Vibo Valentia. 

UISP e la SDA UISP Ciclismo in Calabria hanno nel cuore iniziative tese a sensibilizzare il tema della mobilità lo fanno da tempo con Bicincittà e con una storia d’amore e di passione, l’uno per l’altra e per la bici da parte dei fondatori della Asd Cicli Jiriti

Andrea Jiriti ed Anna Palumbo sono un esempio che ci piace raccontare Andrea è stato il primo tesserato cicloturista in terra Calabra, la sua prima bicicletta 100.000 lire (10.000 al mese) una bicicletta da passeggio con freni a bacchetta. Ci racconta che un giorno mentre pedalava incontrò alcuni ciclisti che si apprestavano a salire a Bova Superiore, strada non asfaltata, grande fatica, ma in quella salita li staccò tutti. Iniziò a gareggiare come allievo ed ancora ricorda lucidamente la prima gara e prima vittoria (lo dice con soddisfazione) conquistata con gran distacco in volata nonostante la foratura.

Anna lo seguiva sempre viaggiando sulla “littorina”, lui si allenava in bicicletta e lei guardava dal treno (che ovviamente non raggiungeva alte velocità) che costeggiava interamente la strada. Anche lei amante delle pedalate e presente ad ogni gara.

Amore e passione che li ha portati ad aprire un negozio di biciclette (oggi il più storico di Reggio Calabria) e da lì è iniziato tutto. Organizzazione di vari eventi a scopo escursionistico ed agonistico, incentivando l’attività giovanile ed anche quella per adulti.

Per voi cosa significa lo “sport per tutti”
“La crescita e lo sviluppo della bici sono sempre all’ordine del giorno, le difficoltà per il rispetto delle due ruote sono molte. Sicuramente il movimento ciclistico è in crescita: non parliamo di agonismo, ma proprio dell’utente che utilizza la bicicletta tutti i giorni.
Uno dei problemi è prettamente legato al discorso sicurezza e dal pericolo data la poca civiltà nel rispetto delle due ruote, motivo per il quale siamo impegnati con la SDA di Ciclismo Calabria che sta lavorando per poter ottenere uno spazio dedito alla realizzazione di un parco degno di dare un po’ di divertimento in serenità a grandi e piccini. La bicicletta è un vero e proprio mezzo di trasporto, educa anche i più giovani all’utilizzo delle due ruote ed al rispetto per l’ambiente.
Lo scorso autunno abbiamo cercato anche di lanciare l’iniziativa di recarsi a scuola in bici..sicuramente non sono grandi i numeri ottenuti, ma l’entusiasmo di alcuni ragazzi che vivono la bici come un vero e proprio divertimento non è mancato.
Sempre più frequentemente cerchiamo di organizzare degli eventi sull’educazione da tenere in bicicletta partendo proprio dalle fasce d’età minori, pedalate ecologiche, gimkane in piazza, sono quello che cerchiamo di improntare durante l’anno e da questi eventi abbiamo avuto dei riscontri molto positivi.
E con Bicincittà ce la mettiamo tutta”

Proprio perchè c’è questo amore e sensibilità per la bici, il 12 maggio Reggio Calabria e Bicincittà vi attendono

Bicincittà colorerà 100 comuni italiani. Ad aprire il calendario di biciclettate Uisp saranno Fucecchio (Fi), domenica 28 aprile, e Castiglione della Pescaia (Gr) mercoledì 1 maggio. A Fucecchio in programma una pedalata aperta a tutti, non competitiva, che si svolge su percorsi urbani di circa 6 chilometri. Prima della partenza della carovana di biciclette, fissata alle 9.30, i più piccoli potranno divertirsi affrontando gimkane studiate appositamente per sviluppare destrezza ed abilità con le due ruote, mentre alla conclusione del percorso tutti i partecipanti saranno accolti in piazza XX Settembre da un favoloso finale da non perdere, con quasi 100 ballerini. Anche il secondo evento sarà in Toscana, sul mare di Castiglione della Pescaia: appuntamento per la partenza alle 9.30 da piazza Garibaldi. Come tradizione l’evento avrà un’importante collaborazione con le scuole del territorio: i bambini delle scuole elementari hanno realizzato elaborati a tema, i migliori saranno premiati dalla Uisp.

Si prosegue domenica 5 maggio a Chiusi-Querce al Pino (Si), Pontasserchio di San Giuliano Terme (Pi), Calatafimi Segesta (Tp), San Vito Dei Normanni (Br), Senigallia (An. Sabato 11 toccherà a Bibbiena, in provincia di Arezzo

FONTE: www.uisp.it

Seguici su telegramSeguici su telegram