Il mio ricordo di Jole Santelli.

Il mio ricordo di Jole Santelli.

Gepostet von Vittorio Sgarbi am Donnerstag, 15. Oktober 2020

Sgarbi ricorda Santelli: 'Donna semplice e coraggiosa. Piccolo mostro chi ha pensato che non doveva candidarsi'

"Ci eravamo visti molte volte nel corso di 25 anni. C'è stata grande generosità e rispetto nei miei confronti. Poi qualche screzio in rare occasioni. L'ho ritrovata a Cosenza quando il sindaco mi ha chiamato a fare l'assessore al centro storico e lei era vice sindaco".

Sono le parole di Vittorio Sgarbi che ricorda attraverso un video sulla sua pagina FB il presidente Santelli.

"Giravamo già allora le voci di una sua malattia. Era sempre bella, forte, vigorosa e sorridente ma si aveva la certezza che era accompagnata dal tumore e proprio per questo trovai coraggiosa la sua scelta di candidarsi. La speranza di superare la malattia l'ha spinta ad accettare la sfida. Vincerò il male, vincerò le elezioni e governerò, mi è sembrata la scelta migliore piuttosto che dire 'ho poco da vivere e quindi non faccio nulla'. E' morta di notte a soli 51 anni dopo essere stata perseguitata dal cancro. Se n'è andata una persona semplice e coraggiosa".

Infine conclude:

"Chi vincerà le prossime elezioni in Calabria lo farà anche per lei, per continuare la sua idea, quella semplice di una donna molto concreta e chi ha pensato che non doveva candidarsi perchè era malata è un piccolo mostro".