La Viola si impone su Roma con un'ottima difesa ed un finale da brivido - FOTO

La Viola ci crede fino alla fine. Nonostante i cerotti conquista due punti fondamentali in chiave playoff

La Viola Reggio Calabria è più arrabbiata che mai, archiviato il closing adesso parola al parquet. Il recupero della 22a giornata contro Roma promette scintille tra due squadre con tanta voglia di vincere, i neroarancio in chiave playoff, i romani per una salvezza tranquilla.

PRIMO QUARTO

Il match inizia con diversi errori da parte di entrambe le compagini. Un brutto fallo colpisce Alessandri. Cecchetti mette i primi due punti. Fall subisce fallo, realizza entrambi i tiri liberi. (2-2). Vitale realizza due punti. Fall riceva palla e sottomano realizza. (6-2). Paesano segna da sotto. Agbogan piazza la tripla dell'11 a 2. Cecchetti spacca in due la difesa. Piccinini realizza, gli risponde Fall (13-6). Lestini realizza e si prende un tiro libero. Lestini penetra nuovamente, segna e si prende un tiro libero che realizza. Lestini allo scadere porta il punteggio sulla parità, si chiude la prima frazione 13-13.

SECONDO QUARTO

Alessandri torna sul parquet. A Maresca risponde Nobile (15-15). Lestini subisce fallo, mette solo un tiro libero. Carnovali perde palla. Lestini schiaccia segnando il 15-18. Risponde Nobile che subisce fallo e porta in pareggio il match. Fall subisce fallo, sbaglia entrambi i tiri dalla lunetta. Dall'altra parte Maresca non sbaglia. Alessandri tira da tre su rimbalzo offensivo Agbogan in sottomano mette il 20 a 20.  Tripla micidiale di Carnovali. (23-20). Tecnico ad Agbogan. Scuderi realizza il libero. Paesano sfrutta il blocco e mette il 25-21. Nell'azione successiva lo stesso Paesano subisce fallo realizza uno dei due tiri liberi disponibili. Nobile da sotto mette due punti del + 7 neroarancio. Maresca da sotto segna il 28-23. Carnovali in coast to coast realizza. Buon momento per i neroarancio. Time Out per Mecacci. Ultimi tentativi di tiro, si va all'intervallo sul 30 a 23.

TERZO QUARTO

Nobile apre la frazione di gioco con una tripla. Risponde Lestini mettendo il 33 - 25. Lestini subisce fallo, sbaglia entrambi i tiri liberi. Lestini riceve da sotto e segna. Vitale piazza la tripla del 36 a 27. Paesano in elevazione mette il 38 a 27. Lestini ferma il break neroarancio piazzando da sotto. Lo stesso Lestini mette il -7 dei romani. Fall subisce fallo, sbaglia entrambi i tiri liberi. Galli dall'angolo firma il -4. Lestini continua il a segnare, a Carnovali chiamano un tecnico. Maresca subisce fallo ma non mette il libero. Agbogan schiaccia per il +2 neroarancio, si chiude la frazione sul 40 a 38 per i padroni di casa.

ULTIMO QUARTO

Lestini porta sul 40 a 40 i romani. Carnovali subisce fallo e mette entrambi i liberi. Sperduto segna da tre, risponde Nobile. Maresca segna e si prende un libero che realizza. Nobile da sotto, risponde Maresca (47-47). Agbogan lasciato solo mette da sotto un canestro in agilità. Nobile da tre per il +5 neroarancio. Maresca da sotto segna. Risponde Fall (54 - 49). Fall subisce fallo. Si porta sulla lunetta e realizza uno dei due tiri liberi. Maresca senza pensare mette la tripla che avvicina Roma. (55-52). Fall subisce fallo, realizza entrambi i tiri liberi. Nobile realizza un canestro importante, risponde Lestini che si prende anche un tiro che realizza. E' il -4 di Roma a 3 minuti dalla fine. Diversi errori da parte di entrambe le compagini mantengono il punteggio basso. Nobile subisce fallo. Time Out per Mecacci. Nobile mette uno dei due tiri liberi (60 -55), Cecchetti mette il - 3 di Roma ad un possesso dalla fine. I romani sbagliano e Agbogan subisce fallo. Realizza entrambi i tiri liberi che valgono il +5 neroarancio. Il finale al PalaCalafiore è 62 a 57. La festa è tutta della Viola Reggio Calabria.

Il tabellino

Mood Project – Iul Tiber : 62-57 (13-13,17-10,10-15,22-19)

Mood Project Reggio Calabria: Ciccarello ne, Alessandri, Grgurovic ne, Fall 11, Fallucca ne, Agbogan 11,Carnovali 7, Paesano 7, Nobile 19, Vitale 7.  Coach: Mecacci , Ass.ti: Trimboli, Motta

IUL Tiber Roma : Casale 7, Galli 3, Piccinini 2, Maresca 9, Scuderi  9, Galli, Sperduto 5, Padovani, Cecchetti 16, Lestini 17. Coach: Sabatino, Ass.ti: Oppi, Donati

Arbitri: Borelli, Agnese