La Reggina si divora la partita: la Virtus Entella trova il pareggio all'ultimo minuto

Troppi gli errori sotto porta per gli amaranto

Termina sul punteggio di 1-1 il match tra Virtus Entella e Reggina. I padroni di casa riacciuffano gli amaranto al minuto numero 90 dopo una partita dominata dai ragazzi di Mimmo Toscano. Troppi gli errori sotto porta dei calabresi che non sono riusciti a chiudere il match in anticipo. Un calcio di rigore condanna Menéz e compagni al pareggio. A Crisetig ha risposto Mancosu.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Virtus Entella (4-3-3): Borra; De Col, Chiosa, Poli, Pavic; Paolucci, Crimi, Brescianini; De Luca, Brunori, Morosini. A disposizione: Balducci, Albertazzi, Cleur, De Santis, Bonini, Cardoselli, Pellizzer, Mancosu, Coppolaro, Toscano, Petrovic, Koutsoupias. Allenatore: Tedino.

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Cionek, Rossi; Situm, Bianchi, Crisetig, Liotti; Bellomo; Ménez, Denis. A disposizione: Farroni, Di Chiara, Gasparetto, Peli, Stavropoulos, De Rose, Faty, Folorunsho, Mastour, Rivas, Lafferty, Vasic. Allenatore: Toscano.

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino (Vito Mastrodonato di Molfetta e Marco Trinchieri di Milano). IV uomo: Alberto Santoro di Messina.

PRIMO TEMPO

Parte subito bene la Reggina. Cionek al secondo minuto di gioco ha riscaldato i guanti di Borra con un colpo di testa a seguito di un corner. Tiro per fortuna dell'estremo difensore padrone di casa debole.

Pochi secondi dopo è Daniele Liotti a mettere paura ai liguri: uno schema su punizione ha permesso all'esterno amaranto di calciare con il mancino dai 30 metri. Il pallone sfiora l'incrocio dei pali alla destra della porta biancoazzurra.

L'ennesimo squillo, al minuto 20, è sempre colorato d'amaranto: Bellomo con il mancino ci ha provato al volo dal limite dell'area. Pallone che però è terminato largo sul fondo.

Cinque giri d'orologio dopo la Virtus Entella recrimina un calcio di rigore per un tocco di mano di Loiacono. Il direttore di gara opta però per un semplice calcio d'angolo.

Con il passare dei minuti i ritmi di gara si abbassano, e le occasioni degne di nota non aumentano.

Al minuto numero 38 Guarna risponde bene a Brescianini, che ci ha provato con un sinistro a giro dal limite dell'area. Sulla ribattuta è intervenuto De Luca, abile ad insaccare. La "zanzara" però, si trovava in posizione di fuorigioco nel momento del tiro del compagno di squadra.

Al termine di tre minuti di recupero, Pairetto manda a riposo le due squadre con il punteggio fermo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO

Al minuto numero 50 la Reggina passa in vantaggio con Lorenzo Crisetig! Il centrocampista, direttamente da calcio di punizione (conquistato da Menéz con una magia al limite dell'area), ha superato Borra sorprendendolo sul suo palo con un sinistro al bacio!

A due minuti dal sessantesimo è bravissimo Folorunsho a lanciare Menéz a tu per tu con Borra, ma l'estremo difensore è stato ancora più bravo del centrocampista ex Bari, rispondendo di piede alla conclusione del francese. Sulla ribattuta Liotti ha provato ad insaccare, ma Chiosa si è immolato ed ha evitato il raddoppio.

All'ora di gioco i padroni di casa restano in dieci a causa dell'espulsione di Crimi. Doppia ammonizione per lui.

Un paio di minuti dopo De Luca impegna Guarna; il portiere non è perfetto nella presa a seguito della rasoiata dell'ex Varese. Bravo Situm a guadagnare il fallo dopo l'imperfezione del compagno di squadra.

E' il Tanque, al minuto sessantasette, a sfiorare il raddoppio su punizione: destro morbido che sfiora il palo. Borra immobile.

Situm vicino al bis al settantesimo. L'estremo difensore ligure però risponde presente: l'esterno ci ha provato col destro da posizione ravvicinata.

Primo intervento della ripresa per Guarna a dieci minuti dal termine. Ordinaria amministrazione per il portiere titolare lo scorso anno che chiama in presa alta la sfera e in due tempi la fa sua.

A quattro minuti dal termine Folorunhso si divora lo 0-2. A tu per tu con Borra il centrocampista proveniente dal settore giovanile della Lazio, colpisce praticamente l'estremo difensore dall'interno dell'area di rigore con il mancino. Ottimo era stato l'assist di Mastour che da quando è entrato ha cambiato la partita.

Proprio al novantesimo trova il pareggio la Virtus Entella: Rossi atterra in area Mancosu che dal dischetto supera Guarna. Glaciale il numero 20 ligure.

Al minuto 93 Rossi va vicino alla nuova rete del vantaggio. La palla di Mastour era con il contagiri, il sinistro del difensore un po' meno. Sfera che termina sul fondo.