Volley - Tonno Callipo Calabria - Consar Ravenna si giocherà a porte chiuse

Dopo undici giorni di stop forzato, Baranowicz & Co ripartono da Ravenna puntando alla salvezza

Senza pubblico sugli spalti del Pala De Andrè gli uomini di mister Cichello nell'anticipo della decima giornata di ritorno di Superlega torneranno in campo dopo la pausa imposta dalla FIPAV per l’emergenza Coronavirus.    

Dopo che il mondo della pallavolo (e non solo) è rimasto con il fiato sospeso per due weekend consecutivi complice, prima, la due giorni della Final Four di Coppa Italia e, poi, l’inaspettata emergenza Coronavirus, si può nuovamente ripartire. A riaprire le danze sarà l’anticipo del venticinquesimo turno di Superlega, in programma questo lunedì sera con Trento che ospita l’ultima della classe Sora. Sarà poi la volta della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che mercoledì 4 marzo alle ore 20.30 farà visita alla Consar Ravenna.

L’anticipo della decima giornata di ritorno (prevista per domenica 8 marzo) si disputerà a porte chiuse, come da Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con data 1 marzo 2020 che determina le ulteriori misure per il contenimento del contagio da COVID-19, e prevede il proseguo dell’attività sportiva secondo le seguenti indicazioni a far data dal 2 marzo 2020 e fino al giorno 8 marzo 2020, salvo diverse e/o ulteriori disposizioni delle Autorità competenti: "ripresa dell’attività agonistico-sportiva con la limitazione dello svolgimento senza pubblico di tutti i campionati di ogni livello (Nazionali, Regionali, Territoriali) e delle attività di allenamento nelle Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e nelle Province di Pesaro Urbino e Savona".

La formazione calabrese che domani partirà alla volta di Ravenna, potrà riprendere finalmente il percorso interrotto lo scorso 21 febbraio quando la squadra con uno spiccato piglio battagliero ha superato Padova con il punteggio di 3-1 tra le mura amiche del PalaMaiata. In totale undici giorni di stop forzato per i giallorossi, che approfittando del periodo privo di impegni ufficiali, hanno lavorato in palestra agli ordini del duo Cichello – D’Amico. La trasferta in terra romagnola darà la possibilità a Baranowicz e compagni di misurarsi con un nuovo avversario con l’obiettivo di totalizzare punti fondamentali per la classifica.

Dopo quelli di platino conquistati in rimonta contro la Kioene Padova, la squadra del presidente Pippo Callipo ha sicuramente necessità di portare a casa i frutti di risultati positivi per continuare a cullare il sogno di permanenza nell’olimpo del volley nazionale; difatti, la quinta vittoria stagionale contro i veneti ha consentito a Michele Baranowicz e compagni di agganciare in classifica a quota 15 i rivali della Top Volley Cisterna Latina, che in classifica occupano il terz’ultimo posto in virtù di un miglior quoziente set rispetto ai giallorossi (–19 Latina, –21 T.C.Vibo) e momentaneamente salvi a cinque turni dal termine della Regualr Season. Le due contendenti hanno dimezzato a tre lunghezze il ritardo sulla matricola Gas Sales Piacenza, che dopo l’exploit al PalaCalafiore di Reggio Calabria dello scorso 25 gennaio, ha infilato tre sconfitte consecutive in quattro parziali con Itas Trentino in casa, Vero Volley Monza e Sir Safety Perugia in trasferta, nonché il turno di riposo imposto dal calendario a tredici squadre, ma la squadra emiliana può mettere sul piatto della bilancia in un eventuale arrivo a pari merito, due vittorie in più (7 contro 5) sia sui vibonesi che sui pontini.

Tenendo in debita considerazione che la formazione di coach Cichello sarà chiamata il prossimo 11 marzo (ore 19.30) a recuperare la gara con Milano (nona giornata di ritorno, che si sarebbe dovuta disputare sabat0 29 febbraio), è quasi matematico che la seconda formazione retrocessa nel prossimo torneo di Serie A2 uscirà dall’incandescente duello tra Top Volley Cisterna Latina (due gare interne e tre esterne) e Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (tre gare interne e tre esterne). Con ogni probabilità, sarà la sfida tra le due contendenti in programma il prossimo 15 marzo al PalaMaiata, ad emettere il verdetto definitivo sulla squadra che potrà sorridere e quella che invece darà un arrivederci al torneo di SuperLega 2020–2021.