Emergenza Covid a Reggio, allarme rosso Falcomatà: 'Situazione ormai al collasso. Emessa un'ordinanza'

Il Primo Cittadino ha lanciato l'allarme rosso. Falcomatà ha emanato un'ordinanza: intimata l'ASP di Reggio Calabria al trasferimento immediato di alcuni pazienti dall'ospedale di Reggio Calabria all'ospedale di Gioia Tauro

La situazione relativa ai contagi da Covid-19 continua a peggiorare nella città di Reggio Calabria. A fare il punto della situazione ci ha pensato il Sindaco, Giuseppe Falcomatà. Il Primo Cittadino è intervenuto sulla propria pagina Facebook con una diretta.

SITUAZIONE CRITICA AL GOM

Terapia Intensiva Coronavirus

"La situazione è molto seria nella nostra città. I dati di ieri 11 novembre vedevano solo nel comune di Reggio Calabria 824 casi di positività al Coronavirus. Per un totale tutta l'area metropolitana di 2393 persone contagiate. In ospedale -dichiara il Primo Cittadino- ci sono circa 216 ricoverati. Abbiamo un dialogo continuo con il Grande Ospedale Metropolitano, con la Direzione e con i medici che sono costantemente in prima linea. La situazione è ormai al collasso. Nonostante l'incontro in Prefettura, purtroppo ancora ad oggi dall'Asp non è arrivato nessun riscontro. Dal GOM mi dicono che non si può più aspettare oltre e che la situazione davvero inizia a essere insostenibile. Anche perché andando avanti di questo passo si dovranno chiudere tutti gli altri reparti per adibirli a reparti dedicati ai malati di Covid. Purtroppo questo non può avvenire perché non si fermano le altre patologie."

L'ORDINANZA EMESSA DA FALCOMATA'

Coronavirus Ospedale GOM

"Ho emesso un'ordinanza intimando l'ASP di Reggio Calabria al trasferimento immediato di alcuni pazienti dall'ospedale di Reggio Calabria all'ospedale di Gioia Tauro. In modo tale da decongestionare il nostro GOM e consentire ai medici di poter seguire meglio i pazienti più gravi, ma soprattutto di poter continuare a tenere aperti gli altri reparti che purtroppo già da domani dovrebbero chiudere. Proprio per questo ho ordinato all'Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, l'adozione immediata di ogni iniziativa necessaria al rapido trasferimento entro i più stretti termini possibili dei pazienti paucisintomatici, attualmente ricoverati presso il GOM. Naturalmente di questo ne ho parlato anche con il Prefetto: è una decisione che è stata concertata e condivisa è una decisione rispetto alla quale non si può aspettare un minuto di più perché davvero la situazione è ormai al collasso."