Venditti: 'Calabria meravigliosa. Ha fatto il salto di qualità'

Il cantautore fa, finalmente, pace con la Calabria: "Abbiamo perso 12 anni di rapporti. Tornerò presto in vacanza"

"Sono felicissimo di tornare in Calabria a suonare" aveva detto alla vigilia del concerto di Roccella Jonica il cantautore che, con la sua musica e le sue parole, ha stregato generazioni di italiani ma che, in particolar modo con la regione meridionale, aveva un po' in conto in sospeso.

Hanno il cuore tenero i calabresi, ma anche la testa dura e la memoria molto, molto lunga. In tanti, infatti, non avevano ancora perdonato a Venditti le dichiarazioni del 2009 quando, ad un concerto in Sicilia, il cantante aveva detto "Ma perché Dio ha fatto la Calabria? Io spero che si faccia il ponte, almeno la Calabria esisterà. Qualcuno deve fare qualcosa per la Calabria".

Parole aspre, che per troppo tempo sono rimaste impresse nella mente dei calabresi, alimentando quel senso di inimicizia che ha fatto vertiginosamente scendere il tasso di gradimento di Venditti fra i calabresi. A 12 anni da quel triste episodio, il cantautore, però, ha fatto pace con la Calabria registrando, insieme a Francesco De Gregori, un sold out per il concerto del Roccella Summer Festival.

Al termine dell'evento, in un diretta su Facebook, il cantante ha sottolineato:

 "Vorrei ringraziare Roccella che, questa sera, ha vissuto un concerto bello, mio e di Francesco con un pubblico fantastico. C'è stata un po' di pioggia alla fine, e ora sono sull'autostrada che porta a Palermo.

Ho trovato una Calabria meravigliosa, ha fatto un salto di qualità incredibile e mi ha impressione anche la gente.

Ho trovato persone piene di speranza, piene di futuro e ci passerò anche in vacanza, verrò con la macchina. Tutto quello che è accaduto è stato una enorme cavolata, abbiamo perso 12 anni di rapporti".