Ascoli, delusione Pulcinelli: 'I veri tifosi dovrebbero sottoscrivere l'abbonamento'

"Chi usa l'Ascoli Calcio solo per le scampagnate in trasferta e poi se ne vanta, può tifare altre squadre..."

L'ottimo campionato scorso, la campagna acquisti e la possibilità di nuovi arrivi in casa Ascoli, non hanno acceso ancora la passione dei tifosi marchigiani che, secondo quelle che erano le previsioni della società, sono molto al di sotto nella sottoscrizione degli abbonamenti, meno di duemila. Il patron Pulcinelli, che non le manda mai a dire, nel corso di una intervista a picenotime, ha manifestato tutto il suo disappunto: ""Stiamo migliorando una squadra già competitiva e per farlo serve l'aiuto di tutti, compresi i tifosiI veri tifosi dovrebbero sottoscrivere l'abbonamento anche se sanno di non poter assistere a tutte le partite. Lo dovrebbero fare tutti quelli che ci conoscono, per far crescere il club. Il nostro obiettivo resta raggiungere i 5mila abbonamenti. Occore una collaborazione fattiva da parte di tutti, oltre all'importante supporto degli sponsor (locali e nazionali) e dei soci che, per la gestione dell'Ascoli Calcio, dovranno sostenere anche quest'anno il club per diversi milioni di euro. Sentirci denigrare per 5 euro mi pare davvero offensivo. Se un tifoso non può fare l'abbonamento ovviamente non gliene facciamo una colpa, può guardare la partita in tv. Ma invito a non offenderci, mi sembra veramente fuori luogo... Chi usa l'Ascoli Calcio solo per le scampagnate in trasferta e poi se ne vanta, può tifare altre squadre...".