Parco Nazionale dell'Aspromonte, il presidente Autelitano: "Stiamo lavorando bene, la reputazione dell'Ente va tutelata"

Il presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte analizza l'attuale momento vissuto dell'Ente da lui gestito

Si è svolta presso il Palazzo della Cultura "Pasquino Crupi" la conferenza stampa del presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Leo Autelitano. Diversi gli argomenti snocciolati durante l'incontro con gli organi di stampa.

Le linee guida avviate per il rilancio delle attività:

Ci tenevo molto alla presenza delle testate locali - ha affermato Leo Autelitano - sono numerose le iniziative che ripeteremo in diverse parti del nostro territorio. Abbiamo inteso organizzare questa conferenza, per fornire importanti delucidazioni. Io sono un uomo che ama parlare poco, preferisce invece operare bene.

Riapertura strutture e corretta gestione dell'organigramma

La costruzione del processo di riorganizzazione si avvia grazie alle nostre valide strutture. La programmazione effettuata in passato, nonostante la battuta d'arresto, ha potuto avviare le procedure per la riapertura del centro visite dello Zomaro. Lo stesso può accogliere un elevato numero di visitatori, in particolar modo le scolaresche, come si è riscontrato per il centro di accoglienza di San Giorgio Morgeto. Lo stesso impegno è stato profuso per Gerace, continuerà sul territorio di Mammola, successivamente a Canolo oltre a San Giorgio Morgeto e Bagaladi. Un altro progetto individuato nel 2013 è rappresentato dal completamento dell'offerta dell'accoglienza, grazie ad ulteriori attrattive caratterizzate dalle eccellenze della gastronomia locale. Nonostante le diverse variazioni dell'organigramma siamo riusciti a continuare nella nostra azione amministrativa.

Processo di gestione del Parco sul territorio

Puntiamo tutto sulle infinite opportunità offerte dal Geoparco Unesco di Bova, stiamo lavorando anche sulla valorizzazione di numerose strutture, mi riferisco ai palazzi storici, oltre ad eventi di elevata caratura, come ad esempio il festival del cinema greco attualmente in corso a Bova.

La gastronomia

Abbiamo stipulato una convenzione grazie alla quale riusciremo ad avviare percorsi di ricerca, e proporre innovativi laboratori del gusto. Le nostre materie prime sono state utilizzate dalle aziende piemontesi di Bra, successivamente saranno distribuite all'interno del Parco.

Sentieristica

Ci stiamo muovendo con maestranze qualificate, tramite la didattica e l'applicazione dell'ingegneria naturalistica. Sono attualmente impiegate due cooperative con ragazzi con età compresa tra i 25 ed i 30 anni. Stiamo puntando all'attivazione della ciclovia che collegherà Serra San Bruno alla città di Reggio Calabria. Il progetto di mobilità si è classificato primo per qualità tra tutti i parchi nazionali. E' in programma, a partire dal 16 al 23 settembre un'importante manifestazione ciclistica all'interno del nostro territorio, la partenza è prevista da Laino Borgo, l'arrivo sarà Reggio Calabria.

Replica agli attacchi dei mass media e dei social

Sono circolate diverse critiche sulla gestione dell'Ente. Giustifico gli attacchi a mezzo carta stampata e dei giornali online, se si tratta di testate regolarmente registrate, non valuto invece opportune le accuse arrivate tramite i social network. Il Parco Nazionale dell'Aspromonte - ha concluso Autelitano -  gode di ottima salute, si muove in modo trasparente, non prendo in considerazione minimamente le notizie false.