Festa Madonna 2020: dove e quando saranno le bancarelle

A causa del Covid, la festa patronale di Reggio Calabria non sarà come la ricordiamo

Nell'incertezza che avvolge la prossima festa patronale di Reggio Calabria, alcune cose possono dirsi ormai stabilite: l'assenza della processione della Sacra Effigie e la presenza, invece, delle bancarelle.

Se la Diocesi, già nel mese di luglio aveva messo bene in chiaro che acconsentire alla processione avrebbe infranto tutte le norme anti-covid, dall'altro l'amministrazione comunale ha deciso di concedere ai reggini una parvenza di normalità.

Solamente qualche giorno fa, infatti, sul sito del Comune, è apparso l'avviso pubblico per organizzare l'attività fieristica presso il piazzale Botteghelle. La sede del mercato del venerdì più volte, durante gli scorsi anni, ha ospitato le tipiche bancarelle di Festa Madonna.

"Con deliberazione di G.C. n. 125 del 20.08.2020 avente ad oggetto “Festa Madonna della Consolazione
2020 - Linee di indirizzo” si è stabilito, tra l’altro, di:

  • organizzare, l’attività fieristica, presso il Piazzale Botteghelle, quale sito per l’insediamento degli
    operatori delle attività commerciali, da allestire con gazebo bianchi, fatti salvi i mezzi omologati
    per la somministrazione e altre tipologie commerciali;
  • fissare l’inizio dell’attività fieristica per giorno 12 settembre 2020 e la cessazione della stessa per
    giorno 20 settembre 2020, fatto salvo il periodo necessario per il montaggio e lo smontaggio delle
    strutture.

Il numero delle bancarelle era stato fissato, inizialmente, a 100. Successivamente, in fase di sopralluogo, finalizzato
alla redazione del piano di Safety e Security integrato dalla normativa vigente in materia di prevenzione e contenimento del rischio contagio da Covid 2019, il numero dei posteggi è stato ridotto complessivamente a n. 95, distinti per tipologia merceologica.

Norme anti-covid

Secondo quanto previsto dall'avviso pubblico "L’attività fieristica dovrà svolgersi nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi, adottati dal Governo, dalle Regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome.

  • È responsabilità esclusiva dell’operatore commerciale il rispetto e l’attuazione dei protocolli anti
    Covid-19 previsti dal DPCM del 7 agosto 2020 e dall’allegato n. 9 “Linee guida per la riapertura delle
    attività economiche e produttive” della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nonché,
    dalle successive disposizioni normative, linee guida e ordinanze della Regione Calabria, idonei a
    prevenire o ridurre il rischio di contagio Covid-19, pena le conseguenti responsabilità civili,
    amministrative e penali in capo all’operatore commerciale.
  • È, altresì, obbligo dell’operatore commerciale attenersi ai Piani Safety e Security ed Anti Covid, che
    saranno redatti da idonea figura professionale incaricata dall’Ente".