Basket - Serie C Silver, Di Bernardo: "La Vis è pronta, continueremo a valorizzare i nostri giovani atleti"

Luigi di Bernardo ha illustrato a CityNow Sport il proprio planning organizzativo in vista della nuova stagione della Vis Reggio Calabria

Continua il focus sulla C Silver calabrese, a cura di CityNow Sport, ai nostri microfoni per un'intervista il massimo dirigente della Vis Basket Reggio Calabria, che vanta diversi campionati in questa categoria, così impegnativa ma allo stesso tempo che dà la possibilità a numerose realtà di esprimersi in ambito territoriale. Diversi gli argomenti trattati ad iniziare dalla filosofia della società di Luigi Di Bernardo:

"Stiamo proseguendo sulla linea verde che ci contraddistingue da tre anni a questa parte. Da qualche giorno abbiamo iniziato la preparazione atletica, con doppi turni di allenamento. Davvero pregevole il lavoro svolto dal dott. Cannata. I ragazzi di coach Checco D'Arrigo stanno rispondendo bene, il roster che affronterà la C Silver sarà quello dell'Under 18 con qualche integrazione".

Obiettivi stagionali

"Il nostro obiettivo è far crescere il gruppo, ed ogni singolo ragazzo portandolo al massimo delle proprie capacità. Avendo un palazzetto in gestione ed avendo iniziato con l'Academy il nostro progetto è provare ad andare, nel tempo, in serie B".

PalaBotteghelle

Per quanto riguarda il PalaBotteghelle una volta terminato il percorso dell'agibilità, si è iniziato a lavorare su ulteriori migliorie, quest'anno verrà diviso in tre parti con degli speciali separé. Vorremmo anche realizzare un campo esterno, grazie ai soli tre mesi di freddo, avere un campo outdoor permetterebbe di potersi allenare per l'intera annualità in modo agevole".

Strutturazione societaria

"Noi ci stiamo strutturando con diversi allenatori per dare il meglio ai ragazzi, stiamo inserendo nello staff  istruttori nazionali, sono tutti molto validi, inseriamo solo risorse umane che lavorano per la pallacanestro, ecco quindi l'ingaggio di Armando Russo e Jenny Sergi è infatti nostro dovere dare ai giocatori tesserati il meglio".

La C Silver calabrese

"La C Silver per noi è un campionato di sviluppo, lo faremo con i 2002, 2003, 2004 e James Warwick. Ciò che guardo con interesse è l'Under 18 d'eccellenza, avremo da affrontare ad esempio alla terza giornata la Juve Caserta. Ci confronteremo dunque contro squadre che hanno il settore giovanile da decenni. Oltre all'under 18 a breve sapremo se disputare addirittura l'under 16.  Quest'anno abbiamo dovuto cambiare e sviluppare la foresteria perché a breve saranno presenti sette nuovi ragazzi. In C silver daremo fastidio a tutti, con molta energia ed un tasso tecnico molto elevato, tutti i nostri atleti vogliono diventare giocatori professionisti di pallacanestro".