Spiaggia di Bocale, cittadini preoccupati per il futuro. Mauro: "Interverremo prima della stagione estiva"

L'imminente stagione estiva preoccupa residenti, cittadini ed associazioni. La domanda è sempre la stessa. Quando il ripristino definitivo?

Passano gli anni e la situazione non sembra voler cambiare. Siamo alle solite. La spiaggia di Bocale rimane ancora in attesa di essere sanata in maniera completa e definitiva.

Quel piccolo fazzoletto di terra affacciato sullo Stretto è ancora succube di un caos burocratico e politico nonchè delle lungaggini causate da autorizzazioni varie.

I lavori di ripascimento a difesa della costa e contestuale ricostruzione del litorale (Montebello-Scilla) sono stati completati. La situazione sembra essere migliorata, almeno in quel tratto di spiaggia. Solo il tempo adesso ci dirà come evolverà la situazione.

Completato il tratto (lato mare), cittadini ed associazioni sono fortemente preoccupati e pongono adesso l’attenzione proprio sul tratto a seguire verso Punta Pellaro nonchè dell’area  stradale. Il muretto, come testimoniano le immagini, grava in condizioni pessime con tanto di spuntoni di ferro arrugginiti e pericolosi per passanti e bagnanti.

Quando racconteremo il lieto fine di questa storia? Vedremo mai ultimata una delle aree più frequentate della provincia reggina durante la stagione estiva?

“L’intervento di difesa costiera nel tratto della spiaggia di Bocale sarà oggetto di una riunione in programma lunedì 29 aprile – spiega ai nostri microfoni il vice sindaco della Città Metropolitana Riccardo Mauro – Presenteremo e trasmetteremo insieme ai progettisti e all’ing. Diretti il progetto per l’autorizzazione agli interventi alla Regione Calabria. Nel frattempo però, è interesse dell’ente mettere in sicurezza l’area. Stiamo valutando quindi l’ipotesi di intervenire con lavori ‘tampone’ in vista della stagione estiva e rendere così più dignitosa la zona. Faremo di tutto per intervenire prima della stagione estiva”.

Anche l’assessore Giuseppe Marino si sta impegnando affinchè quel tratto venga riqualificato e messo a disposizione dei cittadini e delle numerose famiglie che ogni giorno frequentano il lungomare.

“Sollecitato dai tanti cittadini ho chiesto che venga realizzato un intervento d’urgenza per la sistemazione del muro – spiega Marino –  E’ un muro di cemento armato che ha necessità di essere sanato vista la sua attuale pericolosità. In attesa dell’intervento strutturale richiesto alla Regione e della sua approvazione, prima della stagione estiva è possibile realizzare una staccionata provvisoria lungo il muro nonchè il riempimento dei tratti crollati. La Città Metropolitana ha comunque dimostrato l’interesse per l’intera area stanziando un intervento complessivo di 500 mila euro per riqualificare la strada via del mare da Punta Pellaro fino a Fossa della Manna“.

Nonostante le rassicurazioni da parte dell’ente, rimane, ad oggi, un pessimismo diffuso tra cittadini ed associazioni.

“Il nostro appello fatto già a novembre è la richiesta di progettazione per l’intero tratto della costa – commenta Concetta RomeoPro Loco Reggio Sud – Il problema dell’erosione si è solo spostato ‘più in là’. E’ necessaria una progettazione seria per l’intera costa in questione. Quanto al muretto della spiaggia di Bocale, anche quest’anno rimaniamo in attesa di un intervento definitivo, promesso ormai da lungo tempo…”

CityNow seguirà, come fatto negli ultimi anni, la vicenda nella speranza di poter raccontarne il lieto fine nel più breve tempo possibile.

Seguici su telegramSeguici su telegram