Liberi di scegliere, consegnate 6 borse di studio. Siviglia: 'Ponte unico tra Nord e Sud'

Per la cerimonia a Reggio Calabria anche il Presidente Di Bella e l'attore Carmine Buschini, protagonista del film "Liberi di scegliere"

Grandissima partecipazione al concorso nazionale indetto dall'associazione Biesse per il progetto "Giustizia e umanità: liberi di scegliere". Si è concluso il concorso nazionale che ha visto coinvolte tantissime scuole d'Italia che hanno aderito al progetto.

Concluso il concorso nazionale "Liberi di scegliere"

La cerimonia di consegna delle borse di studio intitolate ai due carabinieri uccisi per mano della 'Ndrangheta Fava e Garofalo si è svolta presso la Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria, alla presenza del Presidente del Tribunale per i minorenni di Catania, il Giudice Roberto Di Bella e del noto attore protagonista principale del film trasmesso dalla Rai "Liberi di scegliere", Carmine Buschini.

Grande la soddisfazione della Presidente e fondatrice dell'associazione Biesse, Bruna Siviglia:

"Abbiamo creato un ponte unico tra nord e sud ed oggi raccogliamo i frutti che abbiamo seminato nel corso di quest'anno. Un ringraziamento al Comandante della Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria Colonnello Alessandro Magro che ci ha dato la possibilità di svolgere l'importante cerimonia all'interno della scuola Allievi Carabinieri".

Tante le personalità presenti alla manifestazione, tra cui: il vicario della Prefettura Dott.ssa Caracciolo Maria Paola Rosace in rappresentanza della Polizia di Stato, il Tenente Colonnello Menta per l'Arma dei Carabinieri, il Tenente Colonnello Pietro De Marco per la Guardia di Finanza ed il Maggiore Manzo per la DIA.

Presenti anche il Presidente del Consiglio Regionale della Calabria Filippo Mancuso, il Presidente della commissione Antindragheta Gelardi ed il Capo di Gabinetto Domenico Macri.

Sei borse di studio: gli studenti vincitori

"Grazie al protocollo d'intesa tra l'associazione Biesse ed il Consiglio regionale della Calabria - afferma la Presidente Bruna Siviglia - abbiamo consegnato sei borse di studio del valore di 500 euro ciascuna agli studenti che sono arrivati in finale al nostro concorso cinque sono state donate dal Consiglio Regionale ed una dall'associazione Biesse".

Sono arrivati in finale pari merito aggiudicandosi le borse di studio per i cortometraggi:

  • gli studenti dell'istituto comprensivo Radice Alighieri Catona Arghillà;
  • gli studenti dell'istituto comprensivo Corrado Alvaro San Luca Bovalino;
  • gli studenti del Guerrisi di Cittanova;
  • gli studenti del Raffaele Piria di Scilla.

Per gli elaborati le borse di studio sono state consegnate:

  • alla stundentessa Asia Ruffo che ha realizzato un testo molto toccante "Madri Coraggio " per istituto G.Renda di Polistena;
  • alla stundentessa Letizia Punturiero per l'istituto Piria di Rosarno figlia dell'imprenditrice scomparsa Maria Chindamo che ha fatto un accorato appello affinché la verità arrivi presto facendo commuovere tutti i presenti.

Premio speciale alla Dirigente Scolastica Maria Rosaria Russo dell'istituto Piria di Rosarno prima scuola d'Italia ad aver adottato il libro "Liberi di scegliere" come testo scolastico.

Premio speciale all'ing. Gaetano Chiarelli per il supporto tecnico, al giovane musicista Giovanni Prestinicola per il suo talento musicale e alla Dirigente scolastica IPALB di Villa San Giovanni Carmela Ciappina tra qualche giorno in pensione per l'impegno profuso nel corso di questi anni a sostegno dei suoi studenti.

"Ancora grazie prosegue Bruna Siviglia - a tutti i presidi ai professori e agli alunni che hanno lavorato intensamente per l'intero anno scolastico. Straordinario come sempre il Presidente Roberto Di Bella che con "Liberi di scegliere" ha dato l'opportunità a tanti giovani di avere una vita migliore.

Sono oltre cento i minori che si sono allontanati dal contesto familiare di 'ndragheta grazie al percorso "Liberi di scegliere". Il Presidente Di Bella ha dato nuova speranza a tanti giovani e alle loro madri. Da questa piovra, che ha ormai radici in tutto il mondo, si può uscire. Occorre avere il coraggio di scegliere da quale parte stare".

Profonde e toccanti anche le parole del bellissimo e bravissimo attore Carmine Buschini che è stato letteralmente assediato dai numerosi fan, giunti anche da Catania per incontrarlo. Come, ad esempio, i giovani di Viva Voce social coordinati da Valeria Barbagallo.

"Il progetto Biesse Giustizia e Umanità Liberi di Scegliere - conclude Siviglia - ripartirà nuovamente a settembre iin tutte le scuole da nord a sud".