Consiglio regionale, Tallini torna in aula dopo l'arresto fra applausi ed emozione

Rientrato in aula in Consiglio Regionale Domenico Tallini. Le parole del consigliere al termine della seduta

Rientrato in Consiglio Regionale Domenico Tallini dopo la revoca della misura cautelare e gli arresti domiciliari, nelle funzioni di consigliere.

Applauso in aula, le parole di Tallini

“E’ stato un momento altamente emozionante. L’applauso dell’Aula mi ha restituito la fiducia che, in quest’ultimo periodo, è stata minata da eventi giudiziari - rispetto ai quali continuo a dichiararmi totalmente estraneo - che hanno destabilizzato, psicologicamente e fisicamente, la mia persona. La vicinanza manifestatami da tanti colleghi – ammette il consigliere regionale Domenico Tallini-, nel corso della seduta odierna, si ricongiunge con le diverse attestazioni di stima e di affetto ricevute nel momento più difficile della mia storia politica e personale. A volte bastano pochi secondi per distruggere quanto costruito lungo una vita con impegno e passione, senza mai tradire gli ideali, il rispetto del prossimo e delle leggi.

Per indole, non mi sono mai arreso dinnanzi alle avversità e non lo farò certamente in questa circostanza. La difesa della mia onorabilità rappresenta oggi la mia principale ragione di vita, a cui dedicherò ogni energia e sforzo per fare trionfare la verità. Lo devo – conclude Tallini-, in primis, alla mia famiglia e alle migliaia di calabresi che mi hanno onorato con la loro fiducia”.