Chi è Domenico Tallini, presidente del Consiglio Regionale della Calabria

Ecco l'identikit del nuovo presidente della Regione della Calabria

Si è concluso da poco il primo Consiglio Regionale della Calabria. E inizia così ufficialmente la XVIII legislatura. Capita proprio il 26, a distanza di due mesi esatti dalle elezioni di gennaio. All'ordine del giorno c'è l’insediamento e l’elezione dell’Ufficio di presidenza.

Al termine delle operazioni di voto è risultato Domenico Tallini il più votato dai consiglieri regionali.

Ecco il profilo del nuovo presidente del Consiglio regionale:

Domenico Tallini è nato a Catanzaro il 29 gennaio 1952, sposato, due figli. Perito elettrotecnico ed elettronico è dipendente Enel. E' stato eletto, per la prima volta, in Consiglio regionale, il quattro aprile 2005, nella lista dell'Udeur per la provincia di Catanzaro. E' stato presidente del gruppo consiliare Popolari-Udeur e presidente della Commissione speciale di vigilanza.

L'11 ottobre 2008 aderisce al neocostituito gruppo "Popolari Europei verso il PDL". Il suo impegno politico comincia da giovanissimo, nelle file della Giovane Italia. Sul piano istituzionale, siede ininterrottamente da circa 25 anni nei banchi del Consiglio comunale della città capoluogo. Entra per la prima volta nell'81, nelle liste dell'allora Msi, e nel '93 ricopre l'incarico di assessore comunale allo "Sport e agli Affari Generali". Nel '97, in occasione della prima elezione del sindaco Abramo, risulta il consigliere più votato. Due anni dopo, nel '99, Tallini è anche assessore provinciale alla "Pubblica Istruzione e Programmazione territoriale" e nelle regionali del 2000, indipendente nella lista di "Forza Italia", ottiene un notevole successo con circa 6.500 voti. Protagonista, da quindici anni, di movimenti politici locali di taglio spiccatamente meridionalista, Tallini è tra i fondatori di "Calabria Libera", nel '90 con Beniamino Donnici e, poi, di Polo Civico, area centrista, e nel '94 del "Movimento Civico per il Sud". Appassionato di calcio, coltiva l'hobby del biliardo.