Calcio a 5 - Pol. Futura, Alfarano: 'Bravi tutti i ragazzi. Ho un gruppo coeso'

La vittoria con il Real Parco dovrà essere l'inizio di un percorso vincente

La Polisportiva Futura si gode il bellissimo successo di sabato contro il Real Parco ma i reggini sono consapevoli che la salita è solo all’inizio. La vittoria contro il Real Parco deve essere solo il primo di tanti altri, mister Alfarano commenta così la gara di sabato e le tante note positive:

“Abbiamo fatto due settimane di lavoro importante, i ragazzi sabato hanno messo in campo quello che avevamo preparato ma sopratutto le loro doti. Ognuno di loro ha una certa personalità, tutta la settimana io non ho pensato a questa partita caricandoli dal punto di vista emotivo ma ho pensato di lavorare e pungerli su quelle che sono effettivamente i loro limiti in questo momento: loro sono consapevoli di essere forti tecnicamente ma vanno ancora di più convinti sotto questo aspetto”.

Una prova convincente per risultato, ma sopratutto per quanto fatto vedere nei 40′:

“La squadra per alcuni tratti è stata quasi perfetta e abbiamo fatto delle situazioni di gioco davvero interessanti sia in fase di possesso che in fase di non possesso, quindi da questo punto di vista posso soltanto dire bravi.  io li ho elogiati anche se per come sono fatto io, per caratteristiche mie, già a fine primo tempo, non evidenziavo quelle che era le situazioni positive ma ho lavorato sui dettagli perché sono quelli che poi alla fine fanno la differenza”.

Era stata presentata come una sorta di finale, la prima è andata molto bene, ora si pensa già alla sfida contro il Regalbuto, quinta forza del torneo:

“Questa era la prima di nove gare decisive, ne eravamo consapevoli, abbiamo sfruttato in pieno l’occasione. adesso lavoreremo nuovamente con la stessa serenità che abbiamo messo in queste settimane per prepararci per sabato prossimo dove andremo ad affrontare una delle squadre più forti del campionato ma senza remore, ti ripeto, noi andremo a giocare in maniera serena tranquilla e portare il nostro calcio a 5

Fase di possesso e fase difensiva, da annotare le buone nuove dimostrate dalla squadra:

“Abbiamo concretizzato quelle che erano le situazioni di gioco. è dall’inizio del campionato che non abbiamo queste situazioni in transizione positiva e abbiamo difficoltà a mettere dentro la palla, sabato ci siamo riusciti. siamo finalmente contenti speriamo che non sia una eccezione ma che sia una regola da qui alla fine.  Siamo stati molto accorti giocavamo tutti e 4 sotto le linee della palla tranne i primi minuti dove dovevamo prendere le misure ai nostri avversari. A parte quel momento dove abbiamo preso tre gol, che è stato frutto di un momento di rilassamento dei ragazzi, che ci può stare, nel corso della partita non abbiamo più subito nulla non abbiamo avuto più difficoltà”.

Tanti singoli sopra le righe:

“Devo dire che è stata una prova superba del collettivo e Rotella finalmente sta dimostrando quelle che sono le sue caratteristiche e la sua qualità. è un giocatore che non si discute, è un giocatore che fa 3 mondiali è un giocatore che fa la differenza e fa reparto da solo. Però non mi piace parlare dei singoli, mi piace parlare del collettivo quindi sono davvero molto contento che abbiamo fatto vedere effettivamente questo lavoro in fase difensiva, speriamo di ottenere risultati. Il gruppo è coeso, sicuramente alla fine manterrà la categoria e in fase difensiva devo ringraziare Pannuti perché ha giocato con l’influenza. anche lo stesso Labate che ha giocato un attimino con un po di difficoltà perché viene da una settimana anche lui di febbre però sono stati bravissimi ma va fatto un plauso a tutto il collettivo”.

Seguici su telegramSeguici su telegram