Calcio a 5 - Pol. Futura, anche il Mascalucia si inchina. Salvezza possibile

Super Rotella ed una grande Futura vincono la terza gara consecutiva casalinga

Si, questa Futura ha gli “huevos”! Mentalità, grinta, corsa, sofferenza, ma con un superlativo JR8, Josè Rotella, autore di una tripletta che ha spazzato via le velleità del Mascalucia. Grande formazione quella siciliana, per gran parte di gara capace di imporre la sua fisicità e il suo discreto tasso tecnico, indubbiamente una delle migliori squadre ammirate a Lazzaro.

Senza Labate, la Futura schiera dapprima Rotella come ultimo ma il sudamericano si sdoppia e difatti, dopo due minuti dal fischio iniziale del match, porta avanti i suoi con una conclusione sulla quale il portiere ospite non può far nulla. I siciliani provano più volte, Spanti è ancora insuperabile. La gara è maschia e combattuta, il pubblico trattiene il fiato ad ogni azione mentre i ragazzi di Motta San Giovanni mettono in mostra gli schemi preparati in settimana.

In avvio di ripresa, l’uno-due di Nicolosi sembra piegare le resistenze della Futura che, memore della gara d’andata, sente vicina una nuova beffa in rimonta. Ma il team di Alfarano è di ben altra pasta rispetto alla prima parte di torneo. Prima mette i presupposti per pareggiare i conti, sfiorando più volte la marcatura, poi schiaccia gli avversari nella loro metà campo sino al pari di Rotella. Sul 2-2, Pannuti e soci non si accontentano e difatti Quattrone viene messo in rete dal fuoriclasse sudamericano, 3-2. La squadra non molla di un centimetro, combatte pallone su pallone, mostrando anche una invidiabile forma fisica ed è Rotella, a due minuti dalla fine, a chiudere i conti.

Applausi davvero per tutti i ragazzi scesi in campo quest’oggi, capaci di credere ad una vittoria fondamentale nella rincorsa alla salvezza diretta. Per la Polisportiva Futura è il terzo successo consecutivo in casa, mai accaduto in questa stagione. In classifica, la squadra di Alfarano ha un solo punto in meno dal Catania, sconfitto in casa dall’Akragas: sabato prossimo si va a rendere visita dell’Arcobaleno Ispica, sesta forza del torneo, ma con una Futura così nulla è impossibile…

Seguici su telegramSeguici su telegram