Calcio – Porcino sfida Toscano. Quel prodotto reggino che Lillo Foti ha esaltato…

I tifosi della Reggina guardano da spettatori e fo

I tifosi della Reggina guardano da spettatori e forse anche con un pizzico di invidia, quanto accade in quello che è il percorso play off che porterà alla vittoria una sola formazione la quale si andrà ad aggiungere alle tre che hanno già vinto il campionato da prime in classifica.

Non sono mancati i risultati a sorpresa, come quello che ha visto la Feralpi Salò avere ragione dell’Alessandria nel doppio turno, con la squadra guidata dal reggino Mimmo Toscano capace di guadagnare una storica qualificazione ai quarti di finale.

“Affronteremo una grande squadra, che si è giocata fino alla fine il primato col Lecce nel suo girone. Rispetto a noi avranno sicuramente il vantaggio che hanno potuto riposare e ricaricare le batterie in queste settimane". Queste le dichiarazioni dell’allenatore reggino al sito ufficiale della società.

Ma con chi dovrà vedersela la Feralpi Salò? Quella che viene ritenuta una corazzata e tra le più forti di tutti e tre i gironi è il Catania, compagine che ad un certo punto della stagione, aveva dato l’impressione di poter soffiare il primo posto al Lecce. Tra le fila della squadra rossoazzurra un altro reggino, Toti Porcino, per metà stagione con la maglia amaranto, poi passato al Catania durante il mercato di gennaio, con tutte le polemiche e le discussioni che ne hanno accompagnato il mancato rinnovo di contratto.

Porcino, nel giorno del suo compleanno, il 30 maggio, sfida l’amico Toscano. Una match che vale l’accesso alle semifinali e che ancora una volta mette in evidenza quel prodotto reggino, cresciuto nel settore giovanile amaranto, che proprio qualche giorno addietro l’ex presidente Lillo Foti, nell'intervista realizzata da City Now Sport, ne esaltava la qualità, ricordando tra gli altri, i protagonisti della grande promozione del Parma come Ceravolo e Barillà.