Calciomercato Reggina: quello che può succedere in settimana

Ci sarà ancora tanto da fare tra operazioni in entrata ed uscita

La Reggina è nel vivo del calciomercato. Si pensava solamente a qualche ritocco ed invece le ultime due gare con sconfitta contro Ascoli e Lecce, hanno evidenziato ulteriori problemi e messo ko due attaccanti.

La Reggina ed il reparto offensivo

Ed allora la strategia iniziale è stata leggermente modificata, per esempio per quello che riguarda il reparto offensivo dove la possibilità di acquisire un nuovo elemento, da opportunità si è trasformata in necessità. Oltre ai nuovi stop di Rivas e Charpentier, la Reggina ha mostrato carenze importanti in zona gol ed allora il Ds Taibi si è messo in moto per cercare di portare in riva allo stretto almeno due elementi. Un giovane di grandi prospettive come EliaPetrelli, Juventus U23, ed il più esperto Pietro Iemmello. Per il primo dovremmo essere alle battute conclusive, per il secondo la strada è più complicata, vista la numerosa concorrenza.

Intanto tre arrivi ed uno prossimo

Intanto, dopo gli arrivi ufficiali di Nicolas e Micovschi, il DG Tempestilli ha ufficializzato anche quello dell'esterno Lakicevic, calciatore con esperienze precedenti in Italia che completa la batteria dei giocatori di fascia. In difesa dovrebbe essere cosa fatta per il giovane Dalle Mura, per il quale si attende solamente la gara di Supercoppa che il calciatore dovrà disputare giovedi per poi raggiungere i nuovi compagni. Altro? Si, è atteso un centrocampista di esperienza.

Reggina, le operazioni in uscita

In uscita ormai prossimo il passaggio di Gabriele Rolando al Bari, mentre si cercano soluzioni per la cessione di uno dei portieri. Assurdo vederne ben quattro a disposizione in occasione della gara interna con il Lecce. Vasic non viene neanche più convocato, il centravanti attende la proposta migliore per salutare. Non si parla più di NicolaBellomo. Al fantasista era stato fatto capire che vi erano delle possibilità sul mercato, ma l'infortunio ancora una volta occorso a Rivas potrebbe aver fatto cambiare i programmi. Attendiamo sviluppi.