Calciomercato Reggina: il riepilogo della settimana tra obiettivi e necessità di sfoltire

Sulle operazioni in uscita le maggiori difficoltà

Si sta per concludere un'altra settimana. La Reggina con il suo Ds Taibi è rimasta sempre vigile su un mercato che ufficialmente aprirà i battenti il prossimo primo settembre, ma tra dialoghi e trattative avviate, ci si è mossi come al solito su più fronti.

Adesso che la stagione regolare della serie B si è conclusa, qualche ragionamento in più lo si potrà fare rispetto a quanto accaduto fino al momento e per stessa ammissione di Taibi, i prossimi movimenti si potranno registrare dalla prossima settimana.

Ad oggi due giocatori nuovi in organico entrambi nel reparto offensivo: Menez e Lafferty. La Reggina verrà rinforzata in tutti i settori a partire dalla porta. Salvo ribaltoni Guarna indosserà ancora la maglia amaranto e probabilmente per conquistarsi la titolarità, dovrà giocarsela con il giovane Plizzari. Taibi e Maldini si sono incontrati qualche giorno addietro solo per limare alcuni dettagli. L'estremo difensore potrebbe essere annunciato a breve.

Ai vari Loiacono, Bertoncini e Rossi, la società vuole aggiungere un altro difensore esperto ed un giovane. Si era parlato di Buongiorno del Trapani ma di proprietà del Torino. I sondaggi fatti qualche settimana addietro non hanno avuto ulteriori approfondimenti, mentre la Reggina ha ottenuto la disponibilità dell'esperto Felipe, ma guarda anche altrove.

In mezzo al campo Crisetig è atteso e non sarà l'unico ad arrivare (Folorunsho). In tutto questo c'è da sfoltire un organico sempre più numeroso che da oggi conterà anche sui rientri di Baclet e Zibert. La vantaggiosa posizione contrattuale dei singoli calciatori amaranto che si spera di cedere e l'ambizione di volersi confrontare con un campionato come quello di serie B, potrebbero creare qualche resistenza da parte dagli stessi.