Catanzaro, Auteri: 'Non ho stretto la mano a Toscano. Risultato non giusto'

"La Reggina mette in campo la furbizia" commenta il tecnico giallorosso

Le dichiarazioni del tecnico Auteri in sala stampa al termine di Catanzaro-Reggina:

"La Reggina è una squadra matura, siamo stati molto competitivi comunque. La gara l'ha decisa una giocata. Non è un risultato giusto comunque perchè non ho visto questa differenza. Abbiamo fatto una buona gara. Sono più maturi di noi. Nel piatto della bilancia mettono poi tante piccole furbizie, e dentro il campo ci può stare. Se poi Toscano può permettersi di sbraitare andando verso la bandierina, non sono d'accordo: per questo non gli ho stretto la mano."

"Se la Reggina ha perso solo due partite un motivo c'è. Noi veniamo da un percorso travagliato. Abbiamo giocato alla pari con loro. Non usciamo sminuiti. Siamo tornati oggi a fare quello che avevamo fatto nelle prime tre partite. Siamo stati bravi dal punto di vista agonistico. Poche volte la Reggina è andata in difficoltà come questa sera: sono una squadra solida e consapevole. Aggiungono però aspetti fuori dalle regole, noi le rispettiamo. Qualcuno dovrebbe farle rispettare."

"Era la seconda partita in tre giorni, non c'è da recriminare. Sul goal subito eravamo piazzati, è stato bravissimo Doumbia a sterzare in un millimetro e mettere il pallone per Rivas. La manovra l'abbiamo ben orchestrata. E' stata una partita molto intensa e bella per merito delle due squadre. Noi questo percorso non l'abbiamo potuto compiere. Anche il loro Presidente all'andata non è stato corretto."