Al Cineteatro metropolitano i "Promessi Sposi" in vernacolo

“…E s’ambeci Don Abbondiu…?” è il titolo della versione vernacolarizzata della famosa opera di Alessandro Manzoni

“…E s’ambeci Don Abbondiu…?” è il titolo della versione vernacolarizzata che sabato primo giugno verrà portata in scena al Cineteatro metropolitano.

A partire dalle ore 21:00, sul palco del Dopolavoro Ferroviario di via Nino Bixio, si potrà assistere alla celeberrima opera manzoniana, rivista in salsa reggina. Lo spettacolo, scritto in vernacolo da Anna Catalano e gentilmente concesso, verrà inscenato da una ventina di attori della compagnia teatrale stabile del Dlf “I fora binari”, guidati dal regista Enzo Schiavone.

«Questo spettacolo è un tassello del mosaico culturale che il Dlf sta offrendo alla città, fatto non solo di teatro, ma anche di letteratura ed altro ancora» è il breve commento del responsabile Teatro del Dlf Nicola Merenda e del suo omologo alla Cultura Nino Malara, che invitano alla conferenza stampa di presentazione che si terrà sabato stesso, alle ore 10 presso la saletta Dlf di via Caprera.

Seguici su telegramSeguici su telegram