Reggio, 'muraglia di solidarietà' per Maria Antonietta Rositani

CityNow seguirà in diretta l'iniziativa di solidarietà sulla propria pagina FB

Questa mattina, sulla scalinata del Teatro comunale “Francesco Cilea”, alle ore 11:00, si terrà la catena umana di solidarietà per Maria Antonietta Rositani, che ha riportato ustioni gravi sul 50% del corpo dopo che l’ex marito Ciro Russo le ha dato fuoco.

L’iniziativa, promossa da Laura Bertullo, presidente della Commissione Pari opportunità della Città Metropolitana di Reggio Calabria, sarà “una muraglia di solidarietà”, aperta a tutta la cittadinanza e caratterizzata anche dall’intento di sensibilizzare la Città sul delicatissimo tema della violenza sulle donne.

Hanno fornito, tra gli altri, la loro adesione (che si può segnalare alla mail [email protected] ) il Comune di Reggio Calabria, la Città metropolitana di Reggio Calabria, la Crpo (Commissione regionale Pari opportunità) e numerose associazioni cittadine.

Il consigliere metropolitano delegato all’Istruzione Demetrio Marino, in una circolare diramata a tutte le scuole superiori, ha caldeggiato la partecipazione della popolazione studentesca.

All’iniziativa solidale prenderà parte anche il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, che censura duramente: “un atto di barbarie che riaccende i riflettori su un fenomeno drammatico, com’è quello della violenza familiare nei confronti delle donne; una piaga che deve essere contrastata quotidianamente attraverso l’educazione al rispetto e all’uguaglianza, a fronte di un episodio terrificante che deve suscitare l’indignazione dell’intera comunità”.

Seguici su telegramSeguici su telegram