Reggio, il CIS sceglie Primo Levi nel ricordo della Shoah

Per tentare di comprendere un evento terrificante e ricordare i genocidi perpetrati dal Nazismo, il CIS promuove la lettura di "Se questo è un uomo"

Nel ricordo della Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria tenta di comprendere un evento terrificante e ricordare i genocidi perpetrati dal Nazismo.

QUANDO

Venerdì 25 gennaio 2019, alle ore 16:45, presso il Palazzo della Cultura “P. Crupi” via Cuzzocrea di Reggio Calabria, il CIS promuove la rilettura del libro “Se questo è un uomo” di Primo Levi.

"Considerate se questo è un uomo

che lavora nel fango

che non conosce pace

che lotta per mezzo pane

che muore per un sì o per un no”.

Dopo gli interventi di Filippo Quartuccio, delegato alla cultura della Città Metropolitana di Reggio Calabria e di Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis, relazionerà Mila Lucisano, docente di Italiano e Latino presso il liceo scientifico “L. Da Vinci” di Reggio Calabria, componente del Comitato Scientifico del Cis.

Collegati al nostro canale Telegram per ricevere gratuitamente le notizie più importanti di Reggio Calabria e restare sempre aggiornato

CLICCA QUI