Festa Madonna, devozione e fede in Cattedrale: come far visita al quadro - FOTO

Ingressi contigentanti e percorsi separati. Anche quest'anno la visita alla Madonna dovrà avvenire nel rispetto delle norme anti-contagio

Tante cose son cambiate con il tempo, ma non la devozione dei reggini nei confronti della Madonna della Consolazione. Nonostante l'assenza, ormai da due anni, della tradizione processione che accompagna la Patrona in Cattedrale, i fedeli non perdono occasione per ammirarla in quella che sarà la sua nuova casa fino a novembre.

L'arrivo al Duomo della Sacra Effigie

Quadro Madonna Consolazione

Questa mattina, verso le 9, la Sacra Effigie è arrivata al Duomo, grazie al trasporto speciale del bus cabrio di Atam e, subito dopo aver posizionato il quadro sopra l'altare è iniziato il pellegrinaggio dei cittadini per rendere omaggio alla Madonna.

Come funziona la visita

Madonna Consolazione Duomo

Una fila composta, segnata dalle transenne e controllata dalle autorità locali, si estende lungo piazza Duomo.

L'ingresso è contigentato, quindi è consentito entrare all'interno della Chiesa solo in piccoli gruppi di 5-10 persone. Il percorso, stabilito per non far incrociare entrate ed uscite, parte dalla porta lato Sud, attraversa la navata fino ad arrivare di fronte alla Madonna, dove è possibile sostare qualche minuto in preghiera sia in piedi che seduti tra i banchi.

Successivamente si viene invitati a lasciare la chiesa per permettere anche ai tanti altri fedeli di poter accedere e godere di un attimo a tu per tu con la Patrona della città.

Una festa con le dovute precauzioni

Madonna Consolazione Duomo 1

La situazione, per ora, sembra piuttosto tranquilla. Nonostante il quadro sia giunto già da qualche ora, la fila è composta e anche all'interno della chiesa si respira un clima di devozione e fede.

Quest'anno, ancor più che nel 2020, non bisogna lasciare nulla al caso e rispettare tutte le norme anti-Covid, affinché la situazione dei contagi che già affligge la nostra città non vada a peggiorare.