Come preparare 'i crispeddi': la ricetta di Natale

Antipasto, secondo, aperitivo, le crespelle di Natale non sono un piatto, ma una tradizione! Ecco la ricetta e come prepararle

Le crespelle di Natale vengono preparate in casa dei calabresi l’8, il 24 e il 25 o anche in altri giorni che precedono le festività, a seconda delle tradizioni che caratterizzano ogni famiglia. Si possono servire come antipasto o anche in un buffet, come primo o come secondo non ha importanza, perché “i crispeddi” più che un piatto rappresentano una tradizione.

Accompagnate da salumi o formaggi, ripiene di acciughe, ricotta, pomodori secchi, olive, nduja le varianti per gli amanti del salato sono infinite! Per i più golosi vi è anche la versione al cioccolato o semplicemente allo zucchero.

INGREDIENTI

  • 300g farina 0;
  • 200 ml di acqua;
  • 3g di lievito di birra secco (se fresco 11 g);
  • 8g di sale;
  • 1 pizzico di zucchero;
  • 1 l di olio di semi di arachide per friggere.

PREPARAZIONE 

Setacciate la farina in una ciotola, versatela in un mixer ed aggiungete il lievito. Versate lo zucchero in un contenitore di vetro e scioglietelo in acqua tiepida.

Poi versate lo zucchero già disciolto nella ciotola con farina, lievito e acqua e amalgamate tutti gli elementi continuando ad aggiungere l’acqua poco alla volta, fino ad ottenere un composto omogeneo e non liquido.
Trasferite l’impasto su una spianatoia e lavoratelo per almeno 10 minuti fino ad ottenere una forma sferica.

Poi riponete l’impasto in una ciotola dal fondo leggermente infarinato, copritela con pellicola trasparente per alimenti e lasciatela lievitare in ambiente tiepido per almeno due ore.

Trascorso il tempo necessario prendetelo e ricavatene dei piccoli pezzi dal peso di circa 25-30 g l’uno, ungetevi le mani con olio e modellate il composto per potergli dare la forma che desiderate.

Ora prendete un tegame dai bordi alti e versate olio di semi portandolo alla temperatura di 180° C. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura immergetevi le crespelle che avrete preparato. Girate di tanto in tanto le crespelle mentre friggono per consentire una frittura uniforme, finchè non otterranno una colorazione dorata ed una consistenza croccante. Aiutandovi con delle pinze da cucina poggiatele nella carta assorbente per rilasciare l’olio in eccesso.

Servite le crespelle di Natale ben calde e gustatele in compagnia, magari accompagnate da un buon bicchiere di vino.

Un’arte tramandata di generazione in generazione, tipica della tradizione gastronomica della nostra regione, semplice e veloce da preparare, ma davvero gustosa!

 

Seguici su telegramSeguici su telegram