Come preparare i "peperoncini ripieni"? Ecco la ricetta per gli amanti del piccante

Chi in Calabria non è amante del piccante? Il peperoncino è uno dei simboli della regione e CityNow vi spiega come prepararli con tonno, olive e capperi.

Chi in Calabria non è amante del piccante? E chi, pur vivendo fuori, tenta di ogni modo di far arrivare le nostre prelibatezza alla sua casa attraverso innumerevoli viaggi?

Il peperoncino è uno dei simboli della regione, i più sono abituati alla sua forma classica, quella allungata e curva, ma gli intenditori sanno che il peperoncino non è solamente uno e che ne esistono invece tante varianti.

CityNow vi spiega come preparare i peperoncini ripieni di tonno, olive e capperi!

LA RICETTA

Ingredienti:

  • 250ml di aceto di vino bianco;
  • 250ml di vino bianco;
  • 2 foglie di alloro;
  • pepe nero q.b.;
  • origano q.b.;
  • ginepro q.b.;
  • chiodi di garofano q.b.
  • sale fino q.b.
  • 500 gr di peperoncini tondi piccanti;
  • 20 gr di acciughe sott'olio 20;a
  • 20 gr di capperi sott'aceto;
  • 100 gr di tonno sott'olio sgocciolato;
  • olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione:

Per preparare i nostri peperoncini piccanti ripieni di tonno, alici e capperi bisogna partire dalla loro pulizia, vi ricordiamo di fare attenzione a non toccarvi dopo aver maneggiato i peperoncini, potreste incorrere in fastidiosi bruciori.

Cominciate sciacquando i peperoncini per bene, poi asciugateli e privateli del picciolo. Con uno scavino, andate a prelevare l’interno dei peperoncini, quindi prelevate sia la polpa che i semini, così da ripulirli completamente.

Nel frattempo versate il vino bianco e l'aceto in un pentolino, unite anche tutte le altre spezie (alloro, ginepro, chiodi di garofano, origano), regolate di sale e quando il tutto comincerà a bollire immergete i peperoncini lasciandoli sbollentare per 3-4 minuti a fuoco medio.

Quando i peperoncini risulteranno pronti, scolateli e poggiateli su un panno asciutto, con l’apertura rivolta verso il basso in modo da privarli dell'acqua residua, lasciateli sgocciolare per almeno 4-5 ore in modo da avere dei peperoncini completamente asciutti.

A questo punto potete dedicarvi ai barattoli in cui andranno poi riposti i vostri peperoncini, in Calabria chiamati "buccacci" ed alla preparazione del ripieno.

Per quanto riguarda i primi, assicuratevi che siano perfettamente puliti, privi di etichetta e che non vi siano residui dei precedenti cibi contenuti. Per la seconda potete invece cominciare scolando il tonno, per poi sminuzzare grossolanamente le alici e i capperi.

A questo punto trasferite il tonno in un mixer insieme al trito di alici e capperi e frullate giusto per qualche istante in modo da ottenere una purea cremosa e abbastanza liscia. Versate in una sac-à-poche il ripieno e poi cominciate a riempire tutti i vostri  peperoncini.

Una volta che saranno tutti pronti poneteli con molta attenzione all'interno dei barattoli prescelti facendo attenzione a lasciare almeno un paio di centimetri di spazio dal bordo.

Importante sistemare i peperoncini con l’apertura rivolta verso l’alto. Dopodiché riempite con l'olio, lasciando circa 1 centimetro dal bordo. Chiudete con il tappo stringendo bene ma senza eccessiva forza e passate alla seconda fase di ebollizione.

Per esser certi di aver compiuto bene la vostra impresa fate la prova di riuscita del sottovuoto pressando al centro del tappo. Se non fa alcun rumore il sottovuoto è avvenuto correttamente. Altrimenti si consiglia di non consumare.

I vostri peperoncini piccanti ripieni di tonno, alici e capperi sono pronti per essere utilizzati o conservati! 

Seguici su telegramSeguici su telegram