Situazione disperata in casa Reggiana. Tosi: 'Bisognerebbe fermarsi'

Ad altissimo rischio la trasferta di Salerno, con un bonus rinvio già utilizzato

Ai limiti dell'incredibile quanto sta accadendo in casa della Reggiana. Dopo aver rinviato il match con il Cittadella, è peggiorata ulteriormente la situazione contagi all'interno del gruppo, portando il numero ad una cifra impressionante che ha raggiunto quota 27. Uno dei pochi superstiti, il Ds Tosi, ha commentato così l'attuale momento alla Gazzetta di Reggio: "«Credo che bisognerebbe fermarsi. Non penso che la gente debba sacrificare la vita per far andare avanti la baracca. In Serie A ci sono determinati valori economici in ballo. Ma in B non ci sonoPotremo pensare alla trasferta di Salerno al massimo da giovedì prossimo: non sappiamo chi può tornare tra infortunati e atleti positiviViviamo alla giornata e non sappiamo se finiremo per perdere a tavolino o se avremo almeno 13 giocatori da mandare in campo. Ma non è escluso che qualcuno decida di non farci partire…».