Emergenza Covid e rientro a scuola, Versace: 'Mantenere alta la guardia, varie ipotesi sul tavolo'

Intercettato dopo la conferenza stampa di 'Calabria Fest Tutta Italiana', il sindaco Versace commenta la situazione attuale di emergenza

Oltre il 70% dei nuovi positivi in Calabria nelle ultime 24 ore è in provincia di Reggio. I dati che il bollettino regionale offre da un paio di giorni sono davvero allarmanti. Cresce anche il numero dei positivi, ma anche quello dei decessi (8 nella giornata di ieri). Per fortuna in ospedale, la situazione all'interno della terapia intensiva del GOM, non preoccupa. Ma è necessario mantenere alta la guardia.

Covid a Reggio, Versace: 'Mantenere alta la guardia'

Il sindaco f.f. della Città Metropolitana Carmelo Versace commenta la situazione attuale ai nostri microfoni:

"Già da qualche giorno è stato riattivato il tavolo con la Prefettura per monitorare attentamente tutto quello che sta accadendo nel nostro territorio. La situazione è comunque sotto controllo nonostante gli aumenti degli ultimi giorni giustificati anche a causa dei tanti rientri previsti durante il periodo natalizio".

Feste a metà, si ad eventi al chiuso. No a quelli all'aperto

Come anticipato qualche giorno fa, gli eventi all'aperto all'interno del programma natalizio del Comune di Reggio Calabria nonchè quelli inseriti nel programma della Metro City sono stati annullati.

"Come Città Metropolitana abbiamo annullato tutti gli eventi all’aperto mantenendo invece come previsto le manifestazioni dentro gli ambienti chiusi. Nelle prossime ore continueremo a verificare se ci saranno ulteriori decisioni da assumere per prevenire ulteriori casi. Manterremo alta l’attenzione ed il livello di guardia".

Rientro a Scuola, dopo la befana riaperture a rischio...

Ancora presto invece per capire se si tornerà a scuola dopo l'epifania oppure se verranno prese decisioni di posticipo della riapertura. Anche perché i virologi sostengono che dopo l’Epifania i casi Covid potrebbero salire ancora, per via della permanenza nelle case delle famiglie in coincidenza del Natale, come pure del Capodanno e dell’Epifania. Come ha affermato il dott. Giuffrida proprio ai nostri microfoni a gennaio si prevede una esplosione di contagi.

"Posticipo apertura scuole? Ancora non si è assunta alcuna decisione. Stiamo valutando alcune ipotesi. Alle famiglie dico di provvedere alla vaccinazione dei propri figli proprio per garantire la ripresa dell’attività scolastica in una maggiore sicurezza. Oggi non siamo ancora nelle condizioni di poter dire se effettivamente la scuola ripartirà immediatamente dopo le festività natalizia".