Ciccio Cozza: 'Pagati per non farmi applaudire? Non so cosa pensare'

"Non me lo aspettavo, non c'era nessun motivo e per questo ci sono rimasto male"

Ristobottega

Nuovo intervento di Francesco Cozza, questa volta a radio Febea, ancora più pesante e deciso rispetto a quanto già dichiarato in sala stampa: “Non me lo aspettavo, non c’era nessun motivo e per questo ci sono rimasto male. Ringrazio invece i tifosi della tribuna . Dalla Curva Sud non me lo sarei mai aspettato, mi hanno visto con qualcuno, con Pellegrino (il ds della LFA Reggio), qualcuno gli avrà detto qualcosa per andare contro, sinceramente non lo so. Di sicuro ci sono rimasto male, ma questo mi servirà da esperienza per il futuro.

Non è questione di Gioiese e niente, era solo una questione di rispetto verso chi ha dato tanto alla squadra e alla città, non ho fatto nulla di male. Non so cosa gli sia passato per la mente, non riesco a darne una spiegazione, so di avere la coscienza pulita e li ho sempre elogiati. Certamente da questo momento non parlerò più di loro e non c’entra che arrivavo da avversario. L’indifferenza mi ha dato fastidio, penso a tante cose, qualcuno li ha pagati per questo? E’ una mia idea, tanti dubbi. Non conosco Ballarino. Se ha dato fastidio avermi visto con il Ds Pellegrino, dico che è la persona più seria e competente della società”.