Curon, la nuova serie Netflix porta la firma del regista reggino Fabio Mollo

Un supernatural drama in cui si fondono mistero, leggenda e realtà

Un supernatural drama in cui mistero, leggenda e realtà si fondono per dare vita ad un racconto capace di trasportare gli spettatori in un incredibile viaggio alla scoperta di se stessi e della propria identità. Questo e molto altro è 'Curon', la nuova serie originale italiana Netflix che porta la firma del regista reggino Fabio Mollo.

La serie, divisa in 7 episodi, è infatti diretta da Fabio Mollo e Lyda Patitucci, prodotta da Indiana Production, e sarà disponibile dal 10 giugno in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo.

Il titolo della serie riprende il nome di un paesino del Trentino Alto-Adige a circa 5km dal confine austriaco, Curon Venosta, in provincia di Bolzano, noto per la presenza di una chiesa antica di cui oggi si vede solo il campanile. Il resto dell’edificio è infatti completamente sommerso dalle acque del Lago di Resia.

ATTORI

I protagonisti sono: Valeria Bilello (Anna), Luca Lionello (Thomas), Federico Russo (Mauro), Margherita Morchio (Daria), Anna Ferzetti (Klara), Alessandro Tedeschi (Albert), Juju Di Domenico (Miki), Giulio Brizzi (Giulio), Max Malatesta (Ober) e Luca Castellano (Lukas).

TRAMA

Anna è appena tornata a Curon, sua città natale, insieme ai suoi gemelli adolescenti, Mauro e Daria. Quando la donna scompare misteriosamente, i ragazzi dovranno intraprendere un viaggio che li porterà a svelare i segreti che si celano dietro l'apparente tranquillità della cittadina e a trovarsi faccia a faccia con un lato della loro famiglia che non avevano mai visto prima. Scopriranno che si può scappare dal proprio passato ma non da se stessi.