De Magistris dopo le regionali: "Ripartiamo uniti e con coraggio"

"Mai era accaduto in Calabria che un polo civico popolare potesse prendere un risultato così clamoroso"

"E' terminata da poco a Lamezia Terme una bellissima assemblea della nostra coalizione e voglio ringraziare candidate e candidati, militanti, volontari, ma soprattutto i 130mila elettori che hanno utilizzato la matita come un fucile della democrazia, un fucile con i fiori, con amore e romanticismo, non certo con i proiettili. Abbiamo fatto l'analisi del voto, valutandolo come buono. Certo, non una vittoria. Però mai era accaduto in Calabria che un polo civico popolare potesse prendere un risultato così clamoroso".

Queste le parole di Luigi de Magistris al termine dell'affollata Assemblea che ha presieduto oggi a Lamezia Terme.

"Siamo il secondo partito dopo Forza Italia. Abbiamo deciso di ripartire uniti, con l'orgoglio di avere due bravissimi consiglieri regionali, Antonio Lo Schiavo e Ferdinando Laghi, che porteranno in Consiglio le battaglie della Calabria pulita, le battaglie della Calabria onesta, per i diritti, per la Costituzione nella lotta alle mafie.

Oggi abbiamo deciso di continuare e di costruire, da qui alle prossime settimane, un soggetto politico e di farlo insieme ai militanti di tantissime altre parti d'Italia. Penso soprattutto a Napoli, la città nella quale sto concludendo il mio mandato di sindaco, perché in Italia c'è bisogno di una politica che punti sulla questione morale, sui diritti, sull'ambiente, nella lotta alle disuguaglianze, per la giustizia sociale, per le battaglie di genere, per una visione che sia costituzionalmente orientata.

Siamo ripartiti, oggi, con lo stesso coraggio gioioso che ha caratterizzato una campagna elettorale fatta di tanto romanticismo. Adesso è la fase di maggior concretezza, maggior pragmatismo, maggior organizzazione e io ci sarò. Ci sarò sempre per la Calabria, una terra a cui ho sempre dato tanto. Continueremo tante battaglie. In Calabria, nel Sud, a Napoli, in tutto il Paese, in tutto il Mediterraneo", conclude de Magistris.