Passione e professionalità, un avvocato reggino sempre più alla ribalta nazionale

Polimeni.Legal è conosciuto in tutta Italia e da oggi è presente con una sede operativa anche a Milano, dopo Reggio e Roma. L'entusiasmo e la curiosità per il mondo sono la chiave del suo successo

Appassionato di internet, di quello rude e 'antico' degli anni '90, Antonino Polimeni ha plasmato il suo articolato percorso professionale inseguendo semplicemente la sua passione: l’innovazione e il mondo digitale.

Antonino Polimeni è un avvocato reggino di 42 anni e si occupa di digitale sin da prima della sua carriera di legale. Appassionato come pochi di tutto ciò che ruota attorno ad internet, decide di specializzarsi in diritto del web, associando in modo automatico gli aspetti prettamente tecnici a quelli giuridici.

Nasce così Polimeni.Legal, evoluzione del ramo IT del noto studio reggino “Polimeni e Cotroneo”, studio legale a più ampio respiro.

"Il nostro ramo è specializzato in una sola cosa: il digitale - spiega l'avv. Polimeni – ci occupiamo in modo settoriale, verticale ed esclusivo di diritto di internet, privacy e copyright".

Oggi Polimeni.Legal segue svariate aziende nel mondo del digitale, del web marketing e della comunicazione, nonché numerosi e-commerce di multinazionali e grandi imprese.

"È con un orgoglio pazzesco che vi presento la nuova sede di Polimeni.Legal a Milano. La terza, dopo Roma e Reggio Calabria - si legge in uno degli ultimi post dell'avv. Polimeni su FB - Siamo a Isola, a due passi dalla sede di mamma Google e dal Bosco verticale, in un quartiere moderno, dinamico, digitale, in forte espansione. Polimeni.Legal si avvicina sempre più alle aziende che umilmente serve, imparando e cercando di dare il proprio contributo al futuro della rete".

Polimeni.legal si dota quindi di una base anche nella capitale del modo digitale, risultato di un progetto di espansione inseguito negli anni.

“E non abbiamo ancora finito, ora puntiamo ad una internazionalizzazione dello studio. Nel 2008 fui intervistato da ItaliaOggi. Ero poco più di un ragazzino e dichiarai che il mio sogno era New York. Chissà, divertirsi con la fantasia non può di certo far male - continua scherzando l’avv. Polimeni, che tra le altre cose è appassionato di viaggi, al punto di curare su instagram un account come travelblogger – Credo che viaggiare apra la mente, non solo nel senso più profondo relativo alla conoscenza degli altri mondi e delle altre culture, ma anche più semplicemente perché si vedono tante cose da cui prendere spunto o, perché no, copiare”.

Autore del volume “Privacy per digital Marketers” insieme alla collega Angela Lo Giudice (2020, Flaccovio Editore), con esperienza di relatore in palcoscenici importanti come la Oxford University o il Web Marketing Festival, Antonino Polimeni è stato citato, nel tempo, da tutti i principali giornali nazionali.

“Sono stato bravo? Secondo me sono stato molto fortunato: ero appassionato di qualcosa che avrebbe avuto una forte espansione negli anni a seguire e quindi è stato tutto più facile. La mia carriera è iniziata con i personaggi dello spettacolo che una dozzina di anni fa si rivolsero a me per rimuovere alcune immagini dal web. Ero un ragazzino, ho avuto molta visibilità. Oggi serviamo solo aziende e, in giro per l’Italia, abbiamo la fortuna di incontrare persone che creano il futuro. Per noi questa è una grande ricchezza che ci consente di lavorare sempre con grande entusiasmo".