EasyJet cambia idea: adesso la Calabria è un posto meraviglioso

Nessun cenno a mafia e terremoti. EasyJet ha fatto dietrofront pubblicando un 'elogio' alla Calabria, ma le scuse?

EasyJet ha provveduto alla rimozione dei contenuti che, tanto, avevano fatto infuriare i calabresi, inserendo una nuova descrizione per la regione meridionale.

"Stai cercando un volo per Lamezia per il tuo prossimo weekend o la tua prossima vacanza? Allora prenota ora un volo low-cost con easyJet. Lamezia Terme si trova nel cuore del Mediterraneo. Grazie alle sue attraenti insenature, candide spiagge incontaminate, meravigliosi paesaggi montani e alpini, è una destinazione perfetta per le vostre vacanze".

Nessun cenno a mafia e terremoti, come nella precedente versione. Niente più 'carenza di turisti', solo meraviglie tutte da visitare.

"Le zone circostanti sono tutte da scoprire, dai templi greci, romani e normanni ai palazzi borbonici. Se siete alla ricerca del riposo più assoluto, c’è una stazione termale molto famosa a Caronte con sorgenti naturali calde. La cucina locale è ricca e gustosa, e si basa essenzialmente su verdure essiccate e marinate, tonno rosso, pesce spada e salsicce piccanti. Essendo uno dei maggiori produttori al mondo di nocciole e agrumi, non potete proprio rinunciare ai deliziosi dolci tipici".

Sul sito della compagnia low cost si legge ancora:

"Se siete appassionati di shopping, Lamezia Terme non vi deluderà. La cittadina di Sant'Eufemia è famosa per il suo fulcro commerciale in Piazza Italia. A Siambiase e Nicastro si tiene periodicamente un mercato e ci sono numerosi negozi nei pressi di Nicastro.

Lamezia Terme è un posto favoloso che vale la pena visitare in qualsiasi periodo dell’anno. In inverno le temperature sono più miti rispetto agli altri paesi europei; in primavera e in autunno il tempo è perfetto per uscite fuori porta, mentre in estate si raggiungono addirittura temperature di 35 gradi!

È sempre il momento giusto per visitare questa città meravigliosa".

Insomma, EasyJet ha fatto dietrofront pubblicando un elogio alla Calabria, ma le scuse?