Elezioni Calabria 2020 - Carlo Tansi a CityNow: 'Saremo una spina nel fianco'

" Per noi questa è una grande vittoria, abbiamo battuto il sistema marcio di questa putrida politica". Le dichiarazioni di Carlo Tansi a CityNow

Ristobottega

Urne chiuse e dati in costante aggiornamento. Durante la nostra diretta abbiamo avuto il piacere di ascoltare le prime impressioni del candidato con lista civica Carlo Tansi. Il rappresentante di ‘Tesoro Calabria’ è stato il primo a scendere in campo per le elezioni regionali 2020.

“Abbiamo portato all’interno della Regione Calabria un progetto di grande credibilità”.

Ristobottega

Secondo gli ultimi exit poll Tansi sarebbe già all’8%, una percentuale che gli consentirebbe l’ingresso in Cittadella.

“Con il nostro progetto non abbiamo rubato voti a nessuno – sostiene Tansi in collegamento telefonico con CityNow. Invece, abbiamo ridato fiducia ai calabrese che si sarebbe astenuti dal voto. I nostri elettori ci hanno dato fiducia evitando così il crollo dell’affluenza”. 

Nella nostra breve chiacchierata con il candidato alla presidenza viene, inevitabilmente, fuori la tematica degli ‘Impresentabili‘. I nomi ‘tirati fuori dal cappello’ dal Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia alla vigilia delle elezioni hanno creato non poco scalpore.

“Nelle nostre liste non abbiamo inserito alcun impresentabile”. 

E alla domanda sulla campagna di Pippo Callipo sul voto utile, Tansi risponde a tono:

“Tesoro Calabria non ha mai guardato a casa degli altri o al gioco politico altrui. Abbiamo cercato di rinnovare la politica e saremo, davvero, in grado di farlo qual’ora dovessimo superare la soglia di sbarramento. Saremo una spina nel fianco per il partito della torta che ha governato per 40 anni. Faremo una guerra forte e decisa senza sconti a nessuno”.

Ristobottega

Tansi conclude il suo intervento con un passaggio dedicato alla stampa nazionale:

“Abbiamo provveduto a segnalare, a chi di dovere, tutti coloro i quali hanno ostacolato la nostra campagna elettorale. Siamo stati ignorati dalla stampa nazione, persino Bruno Vespa a Porta a Porta ha violato la parcondicio. Vorrei ricordare ai calabresi e agli italiani che il movimento Tesoro Calabria ha portato a compimento una campagna elettorale con soli 15mila euro. Per noi questa è una grande vittoria, abbiamo battuto il sistema marcio di questa putrida politica. Abbiamo stravinto ed il nostro sarà un risultato che rimarrà nella storia della Calabria”.